CHIUDI
CHIUDI

21.10.2019

Un mare di gomme nel lago Servirà una bonifica «bis»

Uno dei 54 pneumatici ripescati viene salpato sulla banchinaTutte le gomme recuperate verranno smaltite secondo le norme
Uno dei 54 pneumatici ripescati viene salpato sulla banchinaTutte le gomme recuperate verranno smaltite secondo le norme

Ci vorrà un’altra sessione di immersioni per bonificare completamente il fondale del lago davanti alla remiera di Gardone Riviera, poco lontano dalla torre San Marco. Ieri mattina i gruppi di sommozzatori arrivati anche da Bergamo e da Merano appoggiati dalla sezione bresciana di Sea Shepherd, hanno recuperato in meno di due ore la bruttezza di 54 pneumatici (anche di camion). Giacenti, è bene specificare, da qualche decennio ad una profondità compresa tra i 5 ed i 20 metri, quando la zona era di facile accesso da terra ed era facile scaricare a lago. A SCOPRIRE il cimitero di pneumatici erano stati alcuni sommozzatori della Dir di Bergamo, sodalizio che da dicembre 2016 è parte dell’importante iniziativa di conservazione ambientale «Project Baseline». «è un’iniziativa ci conservazione dell’ambiente acquatico - spiegava ieri mattina il responsabile Marco Gritti agli alunni delle medie di Gardone Riviera sulla spiaggia -. Viene promossa da Global underwater explorers, organizzazione non-profit dedicata alla conservazione e formazione subacquea». Facendo leva su una solida rete di volontari a livello mondiale, costruisce una banca dati globale rendendo disponibile le informazioni sulle condizioni subacquee dei nostri oceani, laghi e fiumi. «SUL GARDA - spiega Gritti - abbiamo creato 4 stazioni subacquee sempre aggiornate con i dati sulla temperatura dell’acqua e visibilità, a Riva, Salò, Torri e Manerba». Il resto l’ha fatto Angelo Modina della Deep Explorers di Toscolano, ieri di supporto ai sub con la sua imbarcazione, dopo aver notato le immagini della «discarica» subacquea postato in rete. Ha contattato gli amministratori di Gardone Riviera che senza pensarci due volte, hanno organizzato la giornata «ecologica» coinvolgendo gli alunni delle medie. Nell’occasione accompagnati da Angela Vicentini, Renzo Mulazzi e Fabiano Mauri rispettivamente assessori allo studio, sport-politiche giovanili e cultura. «Tempo 24 ore - informa l’assessore Mauri - e tutti i pneumatici accatastati davanti alla Remiera verranno smaltiti dalle maestranze comunali». •

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1