CHIUDI
CHIUDI

15.05.2019

Un «portale
magico» per i
Musei del Garda

Nave Puglia nel parco del Vittoriale, fiore all’occhiello di Garda Musei
Nave Puglia nel parco del Vittoriale, fiore all’occhiello di Garda Musei

Il Garda nel portafoglio: è nata la tessera GardaMusei, promossa dall’omonima associazione culturale con lo scopo di valorizzare le ricchezze artistiche e paesaggistiche del più grande lago di Italia. Sarà possibile acquistarla compilando online un apposito modulo e selezionando il luogo di ritiro; le vendite inizieranno il 18 maggio. LA TESSERA costa 1 euro, dura due anni, può essere rinnovata per la stessa cifra e dà accesso a numerose attrazioni tra musei, parchi e festival a prezzi agevolati: dal Vittoriale al Divino Inante a Gardone, dai musei civici di Desenzano, al castello di Sirmione, dal Museo delle 100 Miglia a Brescia fino a Gardaland e in tutte le altre strutture associate a Garda Musei. Per esempio, l’ingresso a Gardaland per tutti i tesserati sarà ridotto di 3 euro, mentre il biglietto del Vittoriale scenderà da 16 a 15 euro. Piccoli sconti, grandi incentivi: «Questa iniziativa darà una forte spinta a uno dei maggiori poli turistici di Italia» approva Filippo Ferrari, consigliere delegato dell’Edilizia scolastica nella provincia di Brescia. Anche Matteo Bussei, presidente di GardaMusei, esprime piena soddisfazione: «Abbiamo lavorato con grande impegno e questo ci ha permesso di raggiungere due obiettivi importanti: il primo è la vittoria del bando Pic (Piani integrati della cultura) della Regione Lombardia, grazie al quale creeremo percorsi ad hoc e itinerari turistici mirati. Per esempio il percorso naturalistico, quello religioso, quello storico eccetera». IL SECONDO obbiettivo conquistato è proprio la tessera GardaMusei, che ha richiesto un grande lavoro informatico: è stato creato un database cui contribuiranno i tesserati stessi, inserendo le loro preferenze e partecipando alla newsletter che terrà aggiornati in tempo reale sugli eventi e sulle offerte. «Non è una semplice card come ce ne sono tante - sottolinea Giordano Bruno Guerri, direttore generale dell’associazione -. Il valore aggiunto di questo progetto è la capacità dimostrata dalle realtà del territorio di fare rete e di creare sinergie». Tra queste realtà rientrano enti privati e pubblici, centri commerciali, eccellenze enogastronomiche: «Il turista potrà esplorare il Garda trovando l’attività che più si confà ai suoi gusti e passioni». I PROMOTORI dell’iniziativa dedicano un ultimo ringraziamento al partner Banca Valsabbina: «Ci hanno donato una somma consistente per completare l’anfiteatro del Vittoriale», ricorda in particolare Giordano Bruno Guerri. La residenza dannunziana è considerata il fiore all’occhiello del Garda. Il 18 maggio accoglierà una grande festa, «V’empirò di meraviglia», con presentazione di opere d’arte, ingresso libero al parco e sconti per le visite alla casa del Vate. Teatro perfetto per l’inaugurazione della tessera GardaMusei. •

Anna Castoldi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1