CHIUDI
CHIUDI

30.09.2020 Tags: Lonato del Garda

Una elementare come nuova

Il sindaco Roberto Tardani
Il sindaco Roberto Tardani

Una scuola elementare come nuova per Lonato: non perché stia cadendo a pezzi, non è questo il motivo del previsto intervento, ma perché c’è l’esigenza di modernizzare la struttura, di ingrandirla e di adeguarla ai tempi con tecnologie e spazi più modernamente funzionali. Ora l’Amministrazione Tardani cerca qualcuno che si occupi dei lavori-ì. È stata prorogata al 9 novembre la scadenza per presentare le offerte relative al bando per l’affidamento mediante partenariato ubblico e privato della progettazione esecutiva e dell’esecuzione dei lavori di costruzione e messa a disposizione, delle opere di ampliamento della scuola primaria «Don Milani» di via Accordini. LE BUSTE con le offerte saranno aperte il 10 novembre alle 10 in municipio. Il sopralluogo per constatare lo stato di fatto è obbligatorio per le imprese interessate e deve essere richiesto entro il 23 ottobre:il mancato sopralluogo è causa di esclusione dalla procedura di gara. La base d’asta è di 3milioni e 300 mila euro. Il progetto presentato ai genitori nel 2019 vuole migliorare la funzionalità degli spazi, quindi non deve essere considerato un vero e proprio ampliamento ma una sorta di adeguamento della struttura esistente, che prescinde dall’incremento o meno degli alunni nei prossimi anni. Vi sono aule di dimensione non idonea, ma soprattutto mancano spazi dedicati a laboratorio e alle attività parascolastiche. Il progetto prevede un nuovo corpo di fabbrica su due piani fuori terra , per una superficie totale di circa 1200 mq, posto sul retro del fabbricato attuale e usata per la sosta dei veicoli per il trasporto scolastico. Per ampliare l’area verde a disposizione è prevista l’acquisizione di una proprietà di circa 2000 mq confinante con l’attuale struttura a ridosso delle antiche mura. Il nuovo edifico sarà poi collegato a quello esistente tramite un ampio corridoio e ospiterà al pianterreno 4 aule didattiche, una sala insegnanti, servizi igienici e un salone per attività parascolastiche, utilizzabile anche fuori degli orari scolastici. Verrà anche installato in copertura un impianto fotovoltaico di potenza pari a 11 kw. •

Roberto Darra
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1