CHIUDI
CHIUDI

28.06.2020

Approvato il consuntivo Risparmi e contributi fanno lievitare l’avanzo

Non si farà più la Casa della musica nell’ex biblioteca
Non si farà più la Casa della musica nell’ex biblioteca

Qualche rinuncia e gli introiti dalle discariche e le casse comunali tirano il fiato. Nell’ultimo consiglio comunale di Montichiari è stato approvato il bilancio consuntivo, chiuso con un avanzo di 1 milione e 873 mila euro. Il risultato è dovuto, come hanno spiegato i funzionari comunali, ad alcuni fattori specifici. In primo luogo la scelta di rinunciare ai lavori di ristrutturazione dell’ex biblioteca per realizzare la Casa della musica. La rescissione del contratto con la ditta che doveva effettuare i lavori ha permesso di risparmiare circa 800 mila euro. Il secondo fattore è legato al contributo speciale che Regione Lombardia ha erogato ai Comuni che ospitano sul proprio territorio le discariche. Il Pirellone riscuote un tributo da questi impianti e gira il 10% degli introiti ai Comuni, così Montichiari ha intascato 241 mila euro: da Systema Ambiente 116.575 euro; da Ecoeternit 74 mila euro; da Gedit 37.756 euro e da Edilquattro 13.139 euro. A TUTTO ciò vanno ad aggiungersi circa 500 mila di crediti di dubbia esigibilità, che verranno incassati tramite una società di riscossione legati a sanzioni per violazioni del codice della strada. Buona parte dell’avanzo verrà speso nel 2020. Spiega l’assessore ai Lavori pubblici Graziano Bonometti: «È previsto l’adeguamento dell’edificio che ospita la scuola di danza classica e scuola d’archi per 200 mila euro; manutenzione straordinaria ai marciapiedi, soprattutto quelli di via Brescia e viale Europa, per 650 mila euro; demolizione del fabbricato con amianto e realizzazione di un parcheggio in via Turati per 100 mila euro, interventi sull’ambiente e sul verde per 481 mila euro, efficientamento energetico dell’impianto termico dell’Istituto comprensivo 2 di via Battisti per 190 mila euro e lavori di manutenzione del ponte sul Chiese in via Marconi per 150 mila euro». A questi vanno aggiunti i 700 mila euro arrivati dalla Regione, destinati a illuminazione pubblica e passaggi pedonali, compreso l’attraversamento pedoni all’altezza del Don Milani; 610 mila euro per ampliamento scuola elementare via Falcone e 270 mila euro per interventi agli immobili comunali.

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1