Con l’aiuto dei «digital angel» i nonni diventano tecnologici

I digital angel hanno seguito un corso di formazione ed ora sostengono gli anziani nelle pratiche digitali
I digital angel hanno seguito un corso di formazione ed ora sostengono gli anziani nelle pratiche digitali
I digital angel hanno seguito un corso di formazione ed ora sostengono gli anziani nelle pratiche digitali
I digital angel hanno seguito un corso di formazione ed ora sostengono gli anziani nelle pratiche digitali

Anziani e tecnologia. Un connubio che può ancora sembrare innaturale, nonostante le statistiche abbiano cominciato già da un po’ a dire l’esatto contrario: studi recenti hanno rilevato come anche in Italia, Paese spesso fanalino di coda nell’alfabetizzazione informatica, si sia ormai insediata una prima generazione di «senior digitali». Il numero di «over» che utilizzano la «rete» è in costante aumento. Secondo una recente ricerca, circa l’80% delle persone con più di 60 anni ha utilizzato internet almeno una volta. Un’impennata notevole rispetto a cinque anni fa quando - stando ai dati Istat del 2016 - solo un pensionato su 4 (il 25,6%) nella fascia d’età 65-74 anni usava il pc con regolarità. Ciò che spinge gli anziani ad utilizzare il computer è anzitutto la voglia di non essere esclusi dalle notizie e dalle condivisioni, in sostanza il desiderio di rimanere al passo con i tempi. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola