CHIUDI
CHIUDI

04.04.2019

Gasolio nella roggia tra Flero e Poncarale

Prima il tanfo sospetto, poi la scoperta dell’ecoreato. A Flero e Poncarale è caccia a chi nel fine-settimana scorso ha avuto la «bella idea» di sversare del gasolio in una roggia tra i due Comuni. Il vaso Molone, il vaso Fiume e il vaso Fiumicello sono al momento sotto monitoraggio dell’Arpa e con barriere contenitive disposte nelle loro acque, per un totale di 2 km di corso d’acqua messi in sicurezza. Nonostante la gravità del gesto, le barriere contenitive (simili a dei salcicciotti bianchi galleggianti) sono state disposte efficacemente scongiurando la diffusione del gasolio in altri corsi d’acqua comunicanti. La Polizia locale di Flero afferma che non sono stati rilevati danni alla fauna mentre eventuali danni alla flora saranno verificabili solo dopo i controlli più approfonditi dell’Arpa. Il tratto in cui il gasolio rischia maggiormente di sedimentarsi è il vaso Fiume, dal momento che la sua sinuosità facilita l’accumulo della sostanza. Accumulo che dovrebbe comunque essere scongiurato dal discioglimento nell’acqua di enzimi effettuato dai tecnici dell’Arpa. Stando alle prime ipotesi l’eco-vandalo dovrebbe aver agito nella zona a nord del territorio di Flero, anche se le indagini sono ora in pieno svolgimento. •

F.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1