CHIUDI
CHIUDI

04.07.2020

I No Tav chiamano a raccolta le forze: assemblea al Parco

«Cosa possiamo fare per i cantieri Tav?» è la domanda che dà il titolo all’assemblea organizzata per lunedì alle ore 21 dal Coordinamento No Tav Brescia-Verona al Parco Rovadino di Calcinato, con l’adesione di diversi gruppi ambientalisti del territorio. Calcinato è fra i comuni più colpiti dalla realizzazione del primo lotto dei lavori per la realizzazione della tratta Brescia-Verona della nuova linea ferroviaria ad alta velocità. In località Rovadino, a ridosso del tracciato dell’autostrada Serenissima laddove essa interseca la Provinciale 28, è aperto da mesi un vasto cantiere per costruire un sottopasso e scavare una galleria, i primi due interventi concreti sul territorio comunale. Nella zona si è già proceduto al disboscamento di gran parte del doppio filare di alberi ad alto fusto, al fine di consentire la costruzione di una strada di servizio alle aree di cantiere e ora i lavori proseguono alacremente. A Calcinato, la linea attraverserà il Monte di Sotto, passerà nelle campagne ad est del Rovadino e in località Cascina Faccendina (a sud della chiesetta dei Santi Anna e Gioacchino) scenderà in trincea verso il tunnel (con profondità di almeno 40 metri) che la porterà in galleria sotto Lonato del Garda per riemergere dopo Desenzano. Ma questo è solo l’ultimo tratto del suo tragitto in questo comune. Da ovest, Tav entrerà nel territorio di Calcinatello in località Quattro Vie, attraversando l’area dove ora si trova il canile San Rocco. Proseguendo, la linea correrà a nord a fianco dell’autostrada A4 Milano-Venezia, oltrepasserà il fiume Chiese, quindi giungerà appena al di là del cavalcavia di via Stazione a Calcinato fino appunto al Monte di Sotto. Nella cittadinanza la preoccupazione è tanta, in un paese che negli ultimi anni ha subito notevole danni ambientali, con centinaia di terreni, attività produttive e abitazioni oggetto di espropri, in un territorio già devastato da cave, discariche e depositi abusivi di materiali inquinanti. •

F.MAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1