Premiata la tutela del verde

Amministratori e cittadini premiati  per la sensibilità ambientale
Amministratori e cittadini premiati per la sensibilità ambientale
Amministratori e cittadini premiati  per la sensibilità ambientale
Amministratori e cittadini premiati per la sensibilità ambientale

Piccolo Comune, grande sensibilità ambientale. Borgosatollo si è classificato quarto nella graduatoria dei paesi compresi nella fascia di popolazione tra 5 mila e 15 mila abitanti della Lombardia che hanno promosso le «Giornate del Verde Pulito», istituite dalla Regione. La cerimonia di premiazione si è svolta a Milano, alla presenza dell’assessore regionale all’Ambiente Raffaele Cattaneo. Il riconoscimento per la social call fotografica, ovvero una sorta di spot per la cultura green giudicato a colpi di «like» sulla rete, è stato consegnato al delegato al Verde pubblico della Giunta di Borgosatollo Francesca Orzan. «La Giornata del verde pulito è una tradizione consolidata per il nostro paese - osserva Francesca Orzan - da anni la promuoviamo e realizziamo coinvolgendo cittadini, scuole e associazioni. Anche quest’anno abbiamo pulito il verde pubblico comunale insieme, concludendo con un buffet offerto dall’Associazione Federcaccia. Si tratta di una mobilitazione di profondo valore simbolico ed educativo perché permette a tutti di rendersi conto di quanto bisognoso sia il nostro territorio, e di come non si debba sottovalutare l’importanza dell’impegno di ciascuno di noi per la sua cura». Nella categoria dei Comuni con più di 15.000 abitanti, la Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino - che raggruppa Iseo, Provaglio e Corte Franca - è arrivata terza. «L'ambiente è innanzitutto da custodire e occorre farlo insieme - ha spiegato l'assessore Cattaneo -. Per questo la Regione Lombardia ha investito risorse ingenti sull’educazione ambientale, con la consapevolezza che come siamo stati e siamo la locomotiva economica del Paese, lo saremo, nei prossimi anni, anche per lo sviluppo sostenibile». •. C.Reb.