CHIUDI
CHIUDI

13.09.2019

Rezzato, «esiliato» il pusher del bar

Dopo l'arresto per spaccio di droga nel bar «Pitaya Cafe» di Rezzato, l'albanese 52enne non potrà mettere piede in paese per tre anni. Il questore di Brescia, in seguito alla richiesta di misura preventiva inoltrata dal comando della polizia locale , ha firmato il foglio di via che dovrebbe tenere il pusher lontano da Rezzato per il prossimo triennio. Il 52enne, residente a Nuvolento, già due anni fa era stato fermato dagli agenti nei pressi dello stesso bar mentre spacciava ed era stato sorpreso a cedere della cocaina ad uno dei suoi tanti clienti. L’indagine ha permesso di scoprire che l’albanese avrebbe ceduto almeno 500 dosi di cocaina negli ultimi 24 mesi solo ai suoi clienti più assidui. In un contesto del genere, come è noto, il questore di Brescia ha emesso un provvedimento di chiusura del bar della cittadina dell'hinterland per 15 giorni.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1