CHIUDI
CHIUDI

02.03.2019

Una guida per conoscere il santuario di Valverde

Il santuario di Valverde
Il santuario di Valverde

La già ricca bibliografia relativa alla storia del Santuario di Valverde di Rezzato si arricchisce di un nuovo breve scritto, dato alle stampe da don Sandro Gorni, parroco di Virle e appassionato storico. Il fascicolo si propone di sintetizzare in poche pagine le ricche vicende storiche del santuario e della Valverde, con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per i pellegrini che ogni anno visitano il luogo santo posto tra Rezzato e Botticino. A QUASI 620 ANNI di distanza dalla duplice apparizione di Cristo e della Madonna, avvenuta nell’estate 1399 vicino ad una laghetrto dove un bifolco stava lavorando la terra, don Sandro Gorni ha deciso di mettere a frutto le proprie conoscenze storiche per creare un vero e proprio vademecum del pellegrino: «L’area intorno al nostro santuario è senz’altro una tra le più belle e ricche di testimonianze storico-religiose della provincia - ricorda don Gorni - questo fascicolo vuole essere un ulteriore strumento per far sì che sempre più fedeli possano visitare la Valverde». Per il sito del santuario, infatti, sono in programma alcuni piccoli ma significativi interventi di manutenzione che dovrebbero rendere ancora più fruibile la zona: nei prossimi mesi i volontari delle parrocchie di Rezzato svuoteranno e renderanno nuovamente disponibile la locanda del pellegrino vicina al santuario, oltre che a ripulire il viale alberato che dal paese porta alla Valverde. A giugno partiranno i lavori di restauro del cimitero vantiniano.

L.REB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1