Scrittori di ogni età: c’è un premio per tutti

Un momento della cerimonia di premiazione del concorso di Roncadelle
Un momento della cerimonia di premiazione del concorso di Roncadelle
Un momento della cerimonia di premiazione del concorso di Roncadelle
Un momento della cerimonia di premiazione del concorso di Roncadelle

Incoronati i virtuosi della scrittura. Sabato pomeriggio, al parco delle Montagnette in via Marconi a Roncadelle, si è svolta la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso letterario aperto a tutti «Scrivimi una storia». La competizione, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Roncadelle, dall’associazione culturale Don Chisciotte e dalla Biblioteca, è giunta quest’anno alla decima edizione. La gara di racconti brevi è stata come di consueto suddivisa in quattro categorie: alunni della scuola primaria, ragazzi delle scuole medie, studenti delle superiori e, infine, adulti senza limiti di età. Anche quest’anno tanto lavoro per la giuria, dal momento che le sono giunti ben 122 racconti da esaminare. Negli ultimi 10 anni, all’attenzione della giuria di «Scrivimi una storia» sono stati posti oltre 1300 testi brevi e il concorso, da alcune edizioni, è patrocinato dalla Provincia di Brescia proprio grazie al richiamo crescente riscosso dalla manifestazione. All’anfiteatro del parco delle Montagnette sono stati così premiati per l’edizione di quest’anno: Antonio Alessandro Del Santo che ha vinto nella categoria degli alunni della scuola primaria col racconto «Cronolino e il valore del tempo», il trio composto da Giovanni Francesco Imperadori, Simone Guana e Francesco Duina che con «Una giornata in Dad» si è imposto tra i ragazzi delle medie, Alice Ines Giovanardi che con «Redenzione» si è aggiudicata la categoria dei giovani delle superiori e, infine, il giornalista e scrittore bresciano (ma genovese di nascita) Andrea Croxatto che ha trionfato nella sezione dedicata agli adulti con «Diario di un postino». I vincitori si sono aggiudicati buoni acquisto spendibili soprattutto per l’acquisto di libri. •.

Francesco Gavazzi

Suggerimenti