Straziato da un cardano mentre raccoglie legna

Lo spiegamento di mezzi di soccorso non è bastato a salvare la vita al pensionato deceduto sul colpo dopo l’impatto della testa sul cardano del trattore
Lo spiegamento di mezzi di soccorso non è bastato a salvare la vita al pensionato deceduto sul colpo dopo l’impatto della testa sul cardano del trattore

•• Decapitato dal cardano del trattore. Una fine terribile quella di Giuseppe Lonati vittima di un raccapricciante incidente avvenuto nel suo podere nella frazione San Gallo. L'agricoltore era uscito dalla sua abitazione a Botticino Sera - dove abita con la moglie Egidia - nel primo pomeriggio per raccogliere della legna. Attorno alle 15 il suo corpo senza vita è stato scorto da un altro agricoltore che saliva lungo via Panoramica al volante del suo pickup. Inutile l’intervento dei soccorritori. I carabinieri hanno ricostruito l’assurda dinamica del dramma: il 68enne è inciampato finendo con la testa sul cardano, il giunto che trasmette la rotazione dal motore al trattore. Il mezzo agricolo era acceso e Giuseppe Lonati non ha avuto scampo. Sempre stando ai primi accertamenti, tutto lascia supporre che l’agricoltore in pensione si trovasse a bordo del trattore carico di legna e che a un certo punto sia scivolato, cadendo sul cardano che a quel punto lo ha decapitato. Ed è stato proprio sul cardano in ferro che è stato rinvenuto il corpo del pensionato. Sul posto è arrivata anche una equipe dell'Ats che ha posto sotto sequestro il trattore. Sotto shock la comunità di Botticino e in particolare i cittadini che vivono a San Gallo, dove si è consumata la tragedia, e quelli di Botticino Sera, dove Giuseppe Lonati viveva con la moglie Egidia. Tra l’altro, la scorsa settimana, il 68enne aveva perso la suocera, mentre il figlio, dopo un’operazione, si trova attualmente ricoverato in ospedale a Brescia. La salma è stata composta dall’agenzia funebre «La Cattolica», chiamata in via San Gallo dopo i rilievi. Non è stato necessario effettuare l’autopsia anche se il pm di turno si è riservato di aprire un fascicolo. Ma come detto, non ci sono dubbi sulla dinamica della tragedia avvenuta in modo del tutto accidentale che lascia escludere a priori responsabilità di altre persone. Nelle prossime ore verrà comunicata la data dei funerali: il feretro partirà dalla casa funeraria «La Cattolica» di Rezzato. •.