Un milione di euro garantisce il diritto allo studio di tutti

A Borgosatollo è stato rifinanziato il progetto Pedibus
A Borgosatollo è stato rifinanziato il progetto Pedibus
A Borgosatollo è stato rifinanziato il progetto Pedibus
A Borgosatollo è stato rifinanziato il progetto Pedibus

Un investimento pro capite di mille euro. È quanto il budget del Piano per il diritto all’istruzione stanzia per ogni minore che frequenta le scuole di Borgosatollo, dall’asilo alle medie. Il documento di programmazione è stato approvato nell’ultima seduta del Consiglio comunale. La dote servirà per coprire le utenze e le manutenzioni ordinarie, il pagamento del servizio mensa, l'assistenza ad personam per i bambini che necessitano di attenzioni speciali (il 37% del totale stanziato), per i progetti educativi e didattici condivisi tra scuola e Comune, servizi di pre e post scuola, trasporto alunni e funzionamento della scuola dell’infanzia paritaria Paola di Rosa, risorsa strategica per il paese dell'hinterland. Restano esclusi gli investimenti a livello di infrastrutture, tra cui la riqualificazione completa della media, la costruzione della nuova elementare e l’intervento antisismico alla Collodi. Nel Piano sono presenti anche i progetti che verranno svolti durante l’anno scolastico e finanziati dal Comune. Proseguirà in modo ugualmente intenso la collaborazione tra l'Istituto comprensivo e la biblioteca con iniziative di promozione alla lettura studiati per i vari gradi di scuola. Confermate anche le risorse per i progetti di educazione socio-affettiva, ascolto, assistenza psico-pedagogica e di metodo di studio svolto dal Claudia Profeta che da anni collabora intensamente con l'Istituto comprensivo. Anche il progetto Pedibus – che ha riscosso un notevole successo – continuerà il suo... cammino, «mentre verrà consolidata l’attività del Consiglio comunale dei Ragazzi, un progetto – spiega l'assessore all'Istruzione Marco Frusca - che ha lo scopo di coinvolgere i ragazzi su temi concreti per aumentare il loro senso civico verso la comunità in cui vivono». Altra risorsa importante per la progettualità nella scuola «sono le associazioni culturali, sportive e sociali del territorio che da anni collaborano in modo proficuo con la scuola e con l’Amministrazione comunale – continua Frusca -. Penso che attraverso queste sinergie si potrà creare insieme una scuola migliore, che renderà migliori i nostri ragazzi aiutandoli ad affrontare con sempre maggior solidità e competenza le sfide che quotidianamente la vita riserva. Come esecutivo siamo intenzionati a continuare ad investire nella scuola, sia a livello di strutture sia a livello di progettualità e servizi». •. C.Reb.