07 dicembre 2019

Territori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

13.08.2019

Malore
dopo la caduta
in scooter

I primi soccorsi prestati al titolare del ristorante Lido Azzurro
I primi soccorsi prestati al titolare del ristorante Lido Azzurro

Ha perso il controllo del suo maxi scooter finendo sull’asfalto. Una caduta senza gravi conseguenze. Ma una volta rialzato è stato colto da un malore stramazzando nell’aiuola vicina alla sede stradale. Le condizioni di Franco «Pi» Apollonio, 75 enne personaggio molto conosciuto non solo a Toscolano Maderno sono ora gravissime.


L’ANZIANO è ricoverato al Civile in prognosi riservata. Tutto è avvenuto alle 11 di ieri. Apollonio stava percorreva in sella al suo Suzuki 125, il tratto di via Religione compreso tra lo svincolo del supermercato e la strada Gardesana. I soccorsi sono stati immediati, lanciati dopo pochissimi istanti da alcuni passanti che hanno assistito alla scena. In prossimità dell’albergo Sorriso e l’incrocio con il laboratorio di pasticceria, Apollonio ha perso improvvisamente il controllo della moto urtando una delle aiuole adiacenti la strada, cadendo poi successivamente a terra. Inizialmente l’anziano era cosciente: ha dialogato con i soccorritori delle ambulanze dei volontari del Garda, ma il improvvisamente il 75enne ha perso i sensi. Il peggioramento repentino del quadro clinico ha spinto il 112 a inviare l’eliambulanza atterrata nel vicino campo sportivo Locatelli.


IL PAZIENTE è stato in seguito trasportato in gravi condizioni all’ospedale Civile di Brescia. Sul posto per i rilievi dell’accaduto, una pattuglia della Polizia stradale di Salò e gli agenti della Polizia locale. Franco Apollonio è gestore dal 2004 del ristorante del Lido Azzurro di Maderno nonché fratello di Attilio, ex sindaco di Toscolano Maderno e di Giulio, storico presidente del Milan club locale, da decenni sempre presente in casa e in trasferta alle partite della squadra del cuore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1