26 giugno 2019

Territori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

18.04.2019

Pasquetta
«apparecchia»
pic nic da favola

Torna la scampagnata di Pasquetta  alla Santissima di Gussago
Torna la scampagnata di Pasquetta alla Santissima di Gussago

Dalla Franciacorta al Sebino passando per il Garda è tutto pronto per i tradizionali «riti» del Lunedì dell’Angelo. A Gussago torna la «Pasquetta alla Santissima», una giornata all'insegna del cibo d’autore, della musica e dell’intrattenimento. Il tutto esaltato dalla suggestiva cornice del colle Barbisone. Le associazioni Drops e il Gruppo Sentieri, torneranno ad apparecchiare il pic-nic gourmet. Accanto alla formula tradizionale che prevede la possibilità di poter comporre il proprio cestino personalizzato sul posto, lo staff mette a disposizione un menù fisso prenotabile online al link sulla pagina Facebook Drops Eventi. La scampagnata sarà scandita da musica live, animazione per bambini e dj set. La Santissima - uno dei simboli della Franciacorta - aprirà le sue porte agli appassionati d'arte attraverso una serie di visite guidate. Sarà invece un salame da primato ad esaltare le antiche tradizioni della Pasquetta sulle rive del lago d’Iseo. Pisogne propone «Of, boch e salàm nostrà». Il folcloristico appuntamento ruoterà attorno al lunghissimo salame che dopo aver sfilato in processione, verrà affettato e impiattato con erbette di campo e uova bollite. Il piatto sarà proposto a prezzo «popolare» a cittadini e turisti.

«VORREMMO - spiega il presidente della Pro loco, Andrea Benaglio - riempire la piazza come si faceva un tempo: a Pisogne era tradizione, nel giorno di Pasquetta, far merenda tutti insieme, con il salame nostrano tenuto in cantina dall’inverno, le uova delle galline delle fattorie locali e le erbette raccolte in montagna. In più, come dolce, verranno servite le spongade». La manifestazione avrà come sempre un risvolto solidale. Negli anni scorsi la Pro loco ha dato una mano all’Auser, alle materne e all’associazione San Vincenzo. Stavolta il ricavato sarà devoluto all’ente morale che gestisce l’asilo paritario di Pisogne. Il copione di «Of, boch e salàm nostrà», che andrà in scena lunedì, è quello consolidato: il salame - che anche quest’anno supererà di gran lunga i trenta metri di lunghezza - verrà fatto sfilare per le vie del paese dalle associazioni di volontariato, fino a piazza Umberto I. Il corteo sarà accompagnato dalle note della Banda musicale. Alle 15 i volontari, inizieranno ad affettare e distribuire l’insaccato da guinness. E infine, spazio alla grande abbuffata di specialità locali e tradizioni. Per chi trascorrerà il ponte di Pasqua sul Garda c’è una meta sospesa tra natura e storia, ovvero i parchi di Solferino e San Martino, luogo ideale per passeggiate all'aria aperta e pic-nic. Torre, Rocca e Museo a San Martino e Solferino saranno aperti anche la domenica di Pasqua ed il lunedì di Pasquetta. Ed a San Martino, in quei giorni, ci sarà l’orario continuato dalle 9 alle 19. In Valcamonica va in scena passeggiata di Pasquetta, un’esplorazione per ammirare le prime e colorate fioriture primaverili e di godere di panorami mozzafiato. L'itinerariosi snoda in Valle delle Messi ed ha un dislivello in salita di circa 400 metri, è adatto anche a famiglie con bambini grazie alla pendenza moderata e alla facile percorribilità lungo una comoda mulattiera. Il punto di ritrovo dei partecipanti è la Casa del Parco dell'Adamello in via Nazionale, 132 alle ore 10.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1