CHIUDI
CHIUDI

17.04.2019

Caimi svela la formula per rilanciare Rodengo

A destra il professor Luigi Caimi in corsa per la guida del Comune
A destra il professor Luigi Caimi in corsa per la guida del Comune

Non saranno elezioni amministrative come le altre a Rodengo Saiano. Il Comune esce dal commissariamento scattato dopo le dimissioni del sindaco Giuseppe Andreoli travolto dall’inchiesta sulle presunte pressioni all’Outlet Franciacorta. Ecco perchè il centrodestra ha voluto puntare su Luigi Caimi, un candidato di altissimo prestigio, simbolo di credibilità, onestà e competenza. Professore emerito e biochimico di fama, Caimi è una delle figure più conosciute e apprezzate in ambito accademico e scientifico nazionale. Nato a Busto Arsizio, a Milano ha intrapreso la carriera di professore universitario, proseguita a Brescia. Qui ha diretto la facoltà di medicina e ha lavorato per l’Asst del Civile, diventando primario dei laboratori e direttore del dipartimento di diagnostica. Vive a Rodengo da più di vent’anni. L’investitura ufficiale da parte di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia è avvenuta l’altra sera, alla presenza dell’assessore regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi, del consigliere regionale Gabriele Barucco e dell'ex sindaco di Brescia Adriano Paroli. «Tra me e il professor Caimi c'è un'amicizia che dura da dieci anni - racconta Alexander Nisi, 34 anni, capolista -. Siamo stati insieme nel consiglio d’amministrazione del Cedisu, ancora ai tempi dell’università. Allora abbiamo lavorato bene insieme, possiamo continuare a farlo adesso». Poter interagire con i giovani è uno delle motivazioni che ha spinto Caimi a scendere in campo: «Ho avuto una carriera brillante - ammette - che posso desiderare di più? Ora voglio mettere la mia esperienza a disposizione dei giovani». La credibilità e le competenze del candidato sono tenute in grande considerazione: «Avendo alle spalle una grande esperienza accademica - argomenta Rolfi - eserciterà le stesse capacità come sindaco». Una grande occasione per il centrodestra che «quando si presenta unito vince a mani basse». Caimi precisa: «Io stesso e ben 11 delle 12 persone componenti della lista non hanno mai avuto esperienza amministrativa. Desideriamo partire dalla nostra esperienza concreta con iniziative che nel proprio ambito funzionano e per questo suggeriscono strade per risolvere problemi di tutti». Alla domanda «dove possono trovarla i cittadini di Rodengo Saiano?», il professore risponde affabile: «Dove vogliono. Faremo i banchetti, ma io sono pronto a venire anche casa per casa. Credo che tutti abbiano il mio numero di telefono, potete invitarmi a cena o venirmi a trovare: abito in via Paradello numero 10». •

A.CAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1