Chiari intitolerà
una piazza
a Bud Spencer

L’addio a Bud Spencer ha commosso l’Italia e Chiari in particolareUn giovane Carlo Pedersoli: da ragazzo ritornava spesso a Chiari
L’addio a Bud Spencer ha commosso l’Italia e Chiari in particolareUn giovane Carlo Pedersoli: da ragazzo ritornava spesso a Chiari
L’addio a Bud Spencer ha commosso l’Italia e Chiari in particolareUn giovane Carlo Pedersoli: da ragazzo ritornava spesso a Chiari
L’addio a Bud Spencer ha commosso l’Italia e Chiari in particolareUn giovane Carlo Pedersoli: da ragazzo ritornava spesso a Chiari

Ci vedremo a Chiari in piazza Bud Spencer. Oppure in via Bud Spencer, una delle due: la decisione è presa e al più presto saranno avviate le procedure per l’intitolazione.

È così che Chiari prova a superare il cordoglio e la tristezza calati sul paese lunedì sera per la scomparsa dell’attore, al secolo Carlo Pedersoli, all’età di 86 anni. Il dolore per questo lutto si è trasformata per molti in un recupero dei ricordi più cari legati all’attore, che a Chiari apparteneva per davvero.

SUA MADRE era infatti la clarense Rosa Facchetti, nata e cresciuta al Santellone fino al matrimonio con il napoletano Alessandro Pedersoli, a sua volta di origini lombarde. Orgogliosamente napoletano era anche lui, Carlo, che più volte soprattutto da ragazzo era tornato a trovare zii e cugini, rinsaldando ogni volta quelle radici clarensi che non aveva mai reciso.

Un legame che ora il Comune di Chiari vuole ricordare in modo definitivo, intitolandogli un luogo, una piazza o una strada, possibilmente anche un monumento.

«Abbiamo perso una persona di famiglia e il dispiacere è grande - commenta il sindaco Massimo Vizzardi –. Nelle prossime settimane troveremo la modalità per ricordare questo gigante buono, che tutti ricordano con affetto e simpatia».

QUANTO alle tempistiche dell’intitolazione è ancora tutto da definire, spiega l’assessore ai lavori pubblici Maurizio Libretti: «Questo lutto ci ha colti di sorpresa. Al momento stiamo riflettendo sull’omaggio che merita, anche perché per le intitolazioni la legge prescrive un minimo di tempo dalla data della morte. Ma una via o una piazza Bud Spencer a Chiari ci sarà, appena possibile».

La morte di Bud ha scatenato tante ipotesi di questo tipo: anche dagli oratori clarensi, famosi per le sfarzose sfilate carnevalesche, arriva la proposta di omaggiare Bud Carlo Pedersoli con una sfilata a tema dedicata i suoi film. Tutte idee che esprimono affetto, un modo per salutare l’amico scomparso. Finchè presto, magari proprio nella zona del Santellone, il quartiere materno, i ragazzi e le famiglie potranno darsi appuntamento in piazza Bud Spencer.

Massmiliano Magli