CHIUDI
CHIUDI

16.11.2019

Beni mafiosi confiscati Il Comune va all’incasso

La candidatura era stata avanzata un paio d’anni fa, quando Chiari si era messa in lista per beneficiare dei patrimoni confiscati alle mafie. Adesso l’attesa è finita, e il Comune sta per entrare in possesso di un appartamento in via Valmadrera che lo Stato ha sottratto alla malavita per metterlo a disposizione degli enti pubblici. «Non ci abbiamo pensato due volte - commenta l’assessore alle Politiche sociali Vittoria Foglia - e abbiamo proceduto con l’acquisizione con l’obiettivo di trasformare questo ex patrimonio criminale in uno strumento di speranza e miglioramento sociale. L’immobile avrà infatti una destinazione nell’ambito del welfare». L’utilizzo in realtà non è ancora stato definito, anche se è certo che l’appartamento, in pieno centro storico, sarà destinato alle politiche residenziali a sostegno delle persone svantaggiate o delle giovani coppie. Per Chiari un’importante novità da un fronte storicamente trascurato, come quello appunto dei beni sottratti alle mafie. •

M.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1