CHIUDI
CHIUDI

08.11.2019

La lotta al cancro ha una marcia in più

I vertici di Asst e Istituto dei tumori alla presentazione dell’accordo
I vertici di Asst e Istituto dei tumori alla presentazione dell’accordo

I reparti di oncologia degli ospedali di Iseo e di Chiari diverranno «satelliti» della Fondazione Irccs Istituto nazionale dei tumori, stringendo un patto operativo tra ricerca, diagnosi e terapia LA CONVENZIONE in ambito oncologico è stata presentata ieri nella sala conferenze dell’ospedale di Iseo da Marco Votta, presidente, e Stefano Manfredi, direttore generale, della Fondazione milanese, con Mauro Borelli, direttore generale dell’AsstFranciacorta. La convenzione prevede lo sviluppo di una rete che consente agli ospedali dell’Ovest bresciano di contare sull’assistenza del maggior istituto di ricerca dei tumori della Lombardia, forte di un migliaio di medici e specialisti che si dedicano unicamente all’individuazione e alla terapia dei circa duecento diverse tipologie di di tumori. Presentando gli ospiti, Borelli ha spiegato: «La convenzione premia il progetto e l’impegno dell’ex direttore sanitario Mario Colombo, per creare una rete tra gli ospedali dell’Asst e la maggior istituzione di ricerca, garantendo la collaborazione nelle diverse fasi, dalla diagnosi, all’intervento alla terapia. Il progetto valorizza i nostri ospedali, consentendo un rapporto costante con la ricerca a vantaggio dei pazienti che, se necessario, potranno essere curati a Milano». Il presidente Votta ha presentato il quadro della attività che impegna un migliaio di specialisti nella lotta ai tumori, precisando che l’Irccs segue con équipe specifiche ogni singolo tipo di tumore. Con questa convenzione, l’Irccs garantisce all’Azienda ospedaliera di Franciacorta la collaborazione in tutte le diverse fasi, puntando a ridurre al minimo gli spostamenti dei pazienti, grazie alla rete informatica sicura che garantisce lo scambio costante di informazioni. Filippo de Braud, direttore del dipartimento e della divisione di oncologia medica dell’Istituto, ha ribadito l’importanza del rapporto tra ricercatori e ospedali, sottolineando l’urgenza del finanziamento per la ricerca. Marco Ghitti, sindaco di Iseo e medico, ha ringraziato rimarcando l’importanza dell’ospedale del paese nel quadro della sanità bresciana. •

G.C.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1