CHIUDI
CHIUDI

20.04.2019

Tre giorni dedicati al benessere

«Chiarissima», il Festival del benessere e della vitalità ha presentato la nuova edizione in programma per tre giorni, dal 10 al 12 maggio a Villa Mazzotti a Chiari. La storica residenza ancora una volta sarà il palcoscenico di un programma che taglia il traguardo dei dieci anni. «Ben Essere Ambiente Società» è il tema della nuova edizione. Si parte il 10 maggio alle 10 e si chiude domenica alle 22 con uno spettacolo di prestidigitazione. «Il benessere a 360 gradi - spiega il direttore del festival Giovanni Vitali - sia sul piano individuale che sociale, sarà il centro di questo evento. Il palinsesto è come al solito molto ricco, con eventi ad accesso libero, sessioni gratuite per discipline olistiche e bio-naturali, yoga, tai chi, meditazione, shiatsu. Non mancheranno presentazioni di libri, dibattiti, show-cooking di cucina vegetariana e vegana, laboratori per bambini e adulti». La presentazione è avvenuta in municipio a Chiari, con l’intervento dell’assessore alla cultura Laura Capitanio, del presidente di Chiari Servizi Marco Salogni (la municipalizzata collabora all’evento) e di Vitali. «Ringrazio Chiarissima - ha spiegato Capitanio - per l’opportunità che sta dando non solo alla nostra città ma a tutta la provincia e oltre: conoscere le pratiche del benessere, organizzare laboratori per bambini e per gli anziani significa occuparsi in modo concreto di un welfare integrativo a quello che ci garantiscono le istituzioni». La manifestazione avrà un prologo il 27 aprile, dalle 9.30 alle 13, al Museo della città con un convegno dal titolo Filoxenia su immigrazione, accoglienza e integrazione. Tra i protagonisti della tre giorni in Villa c’è Gabriele Tizon, fotoreporter di fama internazionale, che proporrà una serie di scatti dedicati alle varie umanità in fuga. IL TEMA dell’accoglienza rimane infatti perno dell’evento, promosso dall’associazione Kundalini. La mostra si intitola «Europa XXI secolo». «Il tutto - spiega Vitali - è dedicato al benessere psico-fisico, un benessere mai slegato dall’ambiente che ci circonda. Da qui l’occhio di riguardo che il Festival dedica al consumo critico e alla green economy, senza dimenticare il sociale, inteso come rapporto individuo-società». Anche quest’anno gli espositori dentro e fuori la villa saranno un centinaio. A disposizione di tutti sarà l’area food con uno stand dedicato alla cucina naturale, anche per vegetariani e vegani. L’evento è organizzato con la collaborazione del Comune e il patrocinio di Regione, Provincia e Asst Franciacorta. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Massimiliano Magli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1