CHIUDI
CHIUDI

10.08.2020

Ciclista nella scarpata Per toglierlo dai guai è servita l’eliambulanza

Il recupero del ferito portato a termine con l’elicottero
Il recupero del ferito portato a termine con l’elicottero

Considerato lo spiegamento di mezzi potrebbe sembrare un salvataggio in alta montagna. Non è così, ma ieri a Paratico è stato comunque necessario un elicottero per togliere dai guai un ciclista precipitato nella scarpata della Seriola. È STATO un recupero complicato quello di un biker fermato da una caduta in una zona impervia della via Molino. L’incidente è avvenuto lungo il percorso sterrato vicino al cimitero alle 7,30, rovinando la pedalata domenicale di un 48enne che conosceva bene la zona, e che forse è stato tradito da una disattenzione. Dopo aver perso il controllo della sua mtb si è ritrovato a terra ferito, e ha potuto solo attendere i soccorsi. L’allarme, lanciato dall’infortunato con l’app «WhereAreU», ha fatto arrivare un’automedica partita da Sarnico, un’ambulanza da Calepio, l’elisoccorso da Brescia, carabinieri e vigili del fuoco. Il codice rosso iniziale è rientrato dopo la valutazione del ciclista, che ne è uscito con traumi ed escoriazioni e che è stato trasferito con l’eliambulanza al Civile di Brescia.

S.DU.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1