Cocaina e soldi in casa disoccupato in manette

Droga e soldi trovati a Passirano
Droga e soldi trovati a Passirano

Disoccupato da tempo aveva trovato nello spaccio di cocaina il modo per fare quadrare i propri conti. Ne sono convinti i carabinieri di Passirano che nelle scorse ore hanno arrestato un cinquantenne del paese sorpreso a cedere una dose ad un cliente. Con sè, in una delle tasche dei pantaloni, l’uomo aveva altre quattro «buste» di polvere bianca e 140 euro in contanti frutto, per gli investigatori, della sua attività di pusher. Il grosso del denaro però il cinquantenne lo teneva nascosto in casa. Lì i militari, nel corso della perquisizione, hanno infatti recuperato mille euro. Il disoccupato non ha saputo dare una spiegazione convincente per la presenza del denaro in caso e così i soldi sono finiti sotto sequestro. L’arresto è stato convalidato e per l’uomo è stato disposto l’obbligo di firma. STESSA sorte anche per un ventenne fermato dai carabinieri di Gussago mentre in auto si trovava a Cellatica. Alla vista dei militari il ragazzo si è subito agitato facendosi travolgere dal nervosismo. Per lui sono così iniziati i problemi. Il giovane è infatti stato perquisito e il controllo si è poi spostato nella sua abitazione. All’interno della casa i carabinieri di Gussago hanno recuperato due etti e mezzo di marijuana già suddivisa in piccole dosi da mettere in vendita nelle piazze del piccolo spaccio al dettaglio. Per lui è scattato l’arresto convalidato ieri mattina al termine della direttissima nella quale il giudice per il ventenne ha disposto anche l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per la firma del registro in attesa del processo.

PA.CI.