Cura dimagrante per il garage

I nuovi mezzi comunali entrati in servizio a Chiari
I nuovi mezzi comunali entrati in servizio a Chiari

Flotta aziendale quasi completamente rinnovata per il Comune di Chiari che nei giorni scorsi ha visto arrivare altri quattro automezzi nuovi di zecca. Se ne vanno in pensione altrettanti automezzi ormai obsoleti, per un investimento di 60 mila euro. I nuovi mezzi, un’auto e tre furgoni, sono già in servizio per gli uffici comunali e dell’area manutenzioni. «Era un impegno - ha spiegato l’assessore alla comunicazione Domenico Codoni - quello di rinnovare il parco auto comunale e ciò per motivi ambientali (meno emissioni inquinanti), per ragioni di bilancio (meno manutenzioni) e per efficienza (dotare i dipendenti di auto più performanti e dignitose)». Il risparmio non sarà solo per le minori manutenzioni, a fronte di veicoli nuovi, ma anche perché il Comune ha ridotto nei mesi scorsi il parco mezzi, che da 28 veicoli è sceso a 18 complessivi. A fronte dello sfoltimento di un parco mezzi ipertrofico, il Comune ha appena concluso una serie di interventi sul fronte delle manutenzioni del patrimonio pubblico (strade ed edifici) per circa 2 milioni di euro, di cui 708 mila euro per manutenzioni straordinarie. Inoltre, l’ufficio manutenzioni vedrà a breve l’assunzione di un nuovo addetto per sfoltire i carichi di lavoro dei dipendenti attuali. «Parliamo di centinaia di lavori di grandi e piccoli importi - conclude Codoni - realizzati giorno dopo giorno nella consapevolezza che c’è ancora molto da fare. Già nei prossimi giorni debutterà un intervento di manutenzione ordinaria per circa 100 mila euro su diverse strade che necessitano di essere riasfaltate». •

Massimiliano Magli