Dal Banco alimentare un aiuto per 40 famiglie

di F.SCO.

Non parole ma fatti concreti volti a dare una mano a chi ha bisogno: a Cazzago la solidarietà ha accomunato un gruppo di volontari formato da rappresentanti di diverse associazioni, tra cui Gruppo presenza locale, Acli, Arci, Protezione civile, i gruppi Alpini di Cazzago e di Bornato oltre a singoli volontari. Si dedicheranno alle famiglie in difficoltà economiche, attivando il «Banco alimentare», in maniera autonoma. «Anche se non facciamo parte del circuito istituzionale del Banco, presente a livello nazionale - spiegano i volontari - raccogliamo il cibo appoggiandoci a una cooperativa di Brescia, autotassandoci acquistiamo generi alimentari in convenzione con il magazzino della Caritas, e riceviamo aiuti alimentari dell’organizzazione europea dell’Agea. Inoltre un’ azienda agricola locale ci fornisce gratuitamente frutta e verdura. Le distribuzioni avvengono ogni 15 giorni per una quarantina di nuclei famigliari, pari a 140 persone. •