CHIUDI
CHIUDI

28.06.2020

I carabinieri sul Sebino: per una stagione sicura arriva la motovedetta

Per la sicurezza del Sebino torna la motovedetta dei carabinieri
Per la sicurezza del Sebino torna la motovedetta dei carabinieri

È da sempre un tema ricorrente dell’estate sul lago d’Iseo: la necessità di una presenza delle forze dell’ordine anche sull’acqua, per vigilare sul rispetto delle norme sulla navigazione, per intervenire nelle emergenze e per dare più sicurezza. Un grande lavoro viene svolto dalla Guardia costiera ausiliaria, ma la presenza dei carabinieri è da ritenere fondamentale. Ci siamo: da qualche giorno ha iniziato a pattugliare le acque del Sebino la nuovissima motovedetta dell’Arma dei carabinieri, in forza alla Compagnia di Chiari che ha competenza sul territorio dell’ovest bresciano, di gran parte della Franciacorta e naturalmente anche dell’area del lago d’Iseo. IL BATTELLO, della classe N202, è un concentrato di tecnologia dotato delle più avanzate strumentazioni per navigazione e la sorveglianza dello specchio lacustre. DA APPREZZARE anche la qualità ecologica della motovedetta, che realizza quella conversione a motori ibridi ed elettrici da più parti auspicata per la navigazione in acque interne, si tratti di natanti privati o come in questo caso di servizio. L’imbarcazione infatti rappresenta anche il primo esemplare sino ad ora assegnato all’Arma dei carabinieri per i servizi nautici, ad essere dotato di un sistema di propulsione ibrida costituito da un motore diesel abbinato a uno elettrico che consente la navigazione per oltre un’ora ad una velocità media di 4 nodi in modalità appunto elettrica. Una modalità di utilizzo, è giusto sottolinearlo, che rappresenta una svelta lungimirante e rispettosa dell’ambiente, che si rivela particolarmente utile per il pattugliamento di siti naturalistici protetti dell’area sebina. Un presidio dunque che costituisce, oltre a garantire vigilanza sul rispetto delle norme sulla navigazione, sull’inquinamento e al controllo degli scali, compito specifico dell’attività quotidiana dell’equipaggio per garantire la sicurezza e la presenza dei carabinieri sulle acque del lago d’Iseo, anche un segnale di attenzione alle specificità ambientali del Sebino,

R.PR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1