CHIUDI
CHIUDI

20.05.2020 Tags: Chiari

Il mercato alle strette ritorna in viale Cadeo

In centro storico resterà soltanto il mercato di magroViale Cadeo permetterà l’allestimento senza difficoltà di un punto di entrate e uno di uscita
In centro storico resterà soltanto il mercato di magroViale Cadeo permetterà l’allestimento senza difficoltà di un punto di entrate e uno di uscita

Il mercato di Chiari toglie il disturbo e torna in viale Cadeo, a distanza di dieci anni. Allora c’era il cantiere per il Museo della Città, oggi ci sono le disposizioni anti-Covid della Regione, con un metro tra i banchi, i termo-scanner da impiegare, i volontari da coinvolgere per i controlli in ben tre zone della cittadina. Insomma un centro che rischia di scoppiare finché queste saranno le misure previste da Regione e autorità sanitarie. A QUESTO si aggiunga l’impegno della Protezione Civile, attualmente sul fronte del cimitero, che pertanto non può garantire sostegno ai controlli tra i banchi del mercato. «Ce ne andiamo quindici giorni per ora - ha spiegato l’assessore al commercio Domenico Codoni - I banchi saranno in viale Cadeo, tra via Maffoni e via Cavalli, proprio come diversi anni fa. Non si tratta ovviamente di una soluzione definitiva, l’intento è quello di poter rientrare, perché il mercato è strategico per un sistema economico negozi-bar-ristoranti che si alimenta reciprocamente». Contrariamente alle prime voci emerse, l’assessore ha smentito che lo spostamento del mercato sia legato all’aumento dei plateatici di bar, ristoranti e negozi. «Per quello abbiamo sacrificato i parcheggi - spiega - che poi abbiamo recuperato in piazza Zanardelli e in piazzetta Pace. Spazi, questi ultimi, che durante i giorni di mercato, una volta che dovesse rientrare in centro, torneranno a disposizione degli ambulanti». Il motivo di questo esilio è ben espresso dallo sforzo che ha dovuto incontrare il Comune insieme agli ambulanti nel gestire le norme imposte da Regione Lombardia. «Il nostro mercato è diviso in tre zone - continua Codoni – una in piazza Zanardelli e due in piazza Rocca: ogni zona deve avere almeno tre controllori, punti di sola entrata e punti di sola uscita e il tutto transennato. Gestire tutto questo in tre posti distinti sarebbe stato problematico: ragioni logistiche ci hanno spinto a scegliere viale Cadeo che è un rettilineo e che consente anche distanziamenti ben precisi tra gli ambulanti». L’unica eccezione sarà il mercato di magro del venerdì, che ha meno postazioni e rimarrà in piazza Zanardelli. Codoni ha precisato che la nuova Ztl, che cancellerà parcheggi per lasciare spazio agli esercizi e ne creerà di nuovi in piazza Zanardelli e piazzetta Pace debutterà il 1°giugno: in ogni caso, se il mercato tornerà in centro, i parcheggi saranno utilizzabili solo al pomeriggio e comunque non oltre le 19 (con parcometro). Il consigliere di minoranza Roberto Campodonico, a titolo personale e non di tutta l’opposizione, si è detto soddisfatto da questa nuova Ztl • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Massimiliano Magli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1