CHIUDI
CHIUDI

23.03.2020

In cento rispondono alla chiamata del sangue

Una solidarietà che non finisce mai, quella dell’Avis e degli avisini. Anche in questi giorni di paura e apprensione, i giorni del «tutti a casa», hanno fatto sentire forte la loro voce con le donazioni di sangue, necessarie, anche queste, per poter permettere agli ospedali di mandare avanti la propria attività. Nei giorni scorsi l’appello era stato quello di continuare a donare, nonostante la ragionevole paura di uscire di casa per recarsi ai centri di raccolta e i volontari del sangue di Sebino e Franciacorta hanno risposto alla chiamata. Un centinaio circa, tutti rigorosamente muniti di mascherina e guanti in lattice, si sono recati, nel fine settimana, all’Unità di raccolta di Rodengo Saiano: «Stando agli appelli fatti a livello nazionale - spiega Luigi Spada, segretario dell’Avis regionale e coordinatore del gruppo di Rodengo - i donatori hanno risposto come sempre presente. A livello regionale, nell’ultima settimana, sono state raccolte 3 mila sacche in più rispetto alle 35mila programmate. Questo è un ottimo risultato, perché tale cifra ha colmato la mancanza di donazioni della settimana precedente, quando erano state approvate tutte le restrizioni governative a causa del Coronavirus». Nel week end, a Rodengo, sono giunti i volontari dei gruppi di Iseo e del centro Sebino, da Marone, Zone e Sale Marasino: «Serve ribadire un enorme grazie a tutti loro - continua Spada - perché quando una persona fa questa scelta significa che crede negli ideali della solidarietà e dell’aiuto al prossimo. Hanno sfidato le giustificate paure di questo periodo, e hanno fornito una mano importante alle strutture ospedaliere del territorio». ALL’UNITÀ di raccolta di Rodengo convergono, oltre a quelli locali, i volontari di altre sezioni Avis comunali dell’area sebino-franciacortina: qui arrivano donatori da Gussago, Cellatica, Castegnato, Paderno, Passirano, Ospitaletto, Cazzago, dalla sezione di Ome e Monticelli, da quella di Marone, Zone e Sale Marasino e da Iseo. •

AL.RO.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1