CHIUDI
CHIUDI

07.04.2019

Arriva la «frenata sicura» sui treni della Brescia-Edolo

Gli strumenti del «Sistema supporto condotta» installati sui treni
Gli strumenti del «Sistema supporto condotta» installati sui treni

Trenord si convinta a completare il programma di sicurezza sulla Brescia Iseo Edolo: sulla linea sebino camuna, già dotata a terra dei sistemi di sicurezza previsti dall’Agenzia nazionale di sicurezza ferroviaria, sono arrivate in questi giorni tre automotrici Ale 668 «modernizzate» con il Sistema supporto condotta (Ssc) che assicura la frenata automatica anche se il treno oltrepassa un segnale rosso o se viene superata la velocità consentita. I tre «nuovi acquisti», che sostituiranno altrettanti convogli privi di Ssc, sono già in circolazione da ieri. Ma attenzione: nuovi per modo di dire. Gli Ale 668 sono treni del 1978, quasi vetusti, ma almeno sono stati muniti di sistemi di sicurezza aggiornati. « Il comfort per i passeggeri lascia sempre a desiderare, ma almeno il rischio di incidenti è stato contrastato - commenta Dario Balotta, di Legambiente -. Ora resta scoperto l’uso di questa nuova tecnologia di sicurezza sul solo “Treno dei sapori”, trainato da una vecchia locomotiva di manovra». I «nuovi» Ale 668 arrivano dal deposito di Cremona e sono stati assegnati al deposito locomotive di Iseo. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1