CHIUDI
CHIUDI

12.11.2019

Travolge ragazzo sulle
strisce: scappa ma
poi si pente e ritorna

I soccorsi prestati al 20enne travolto da un’auto sulle strisce La Polizia stradale e i Vigili del fuoco sul luogo dell’incidente
I soccorsi prestati al 20enne travolto da un’auto sulle strisce La Polizia stradale e i Vigili del fuoco sul luogo dell’incidente

Si è sfiorata la tragedia a Iseo, dove a rischiare davvero la vita in un incidente è stato un 25enne residente a Provaglio d’Iseo. È successo ieri alle 17.30, quando un Audi A8 condotta da un 61enne di Pisogne, ha investito il ragazzo che stava attraversando sulle strisce pedonali la Provinciale di via Rovato, in località Ciochet, tra le Torbiere e il campo sportivo dell'Orsa. Dalla ricostruzione dei fatti, grazie a un testimone oculare che ha assistito a tutta la scena, la Polizia stradale di Darfo Boario Terme ha potuto ricostruire la dinamica. L'AUTO che percorreva in velocità la Provinciale in direzione Iseo tra oscurità e pioggia, ha investito il ragazzo che, appena uscito dalla Riserva, si apprestava ad attraversare sulle strisce pedonali. In un primo momento poi il conducente dell’auto, che non avrebbe frenato secondo le prime testimonianze, ha proseguito la sua corsa per alcuni minuti lungo la strada. Il giovane, che per l'impatto è stato catapultato per alcuni metri, è rimasto a terra privo di sensi, con una ferita alla testa e con il viso pieno di sangue. Dalla corsia opposta, un passante che aveva assistito alla scena si è precipitato in suo soccorso, chiamando il 118. Nello stesso momento un altro passante, vedendo la vittima dell'incidente privo di segni vitali, ha cominciato a praticare il massaggio cardiaco. UN INTERVENTO provvidenziale. Dopo alcuni minuti il giovane ha così ripreso conoscenza e i soccorsi nel frattempo sono arrivati: sul posto Croce rossa di Iseo, medicalizzata di Sarnico, Cigili del fuoco di Brescia, Polizia stradale di Darfo e in principio anche l'elisoccorso, che era stato allertato ma poi è stato fatto rientrare. Nel frattempo il conducente dell'Audi, che di primo acchito sembrava essersi dato alla fuga, è ritornato: in evidente stato di shock, ha rilasciato le proprie generalità alle forze dell'ordine. Intanto si è formata una coda chilometrica, che ha bloccato il traffico per un paio d'ore tra Clusane e Iseo. Il ragazzo, caricato in ambulanza, è stato trasportato all'ospedale Civile di Brescia: gli è stata diagnosticata una ferita lacero contusa al capo, ma non è in pericolo di vita. •

Simona Duci
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1