CHIUDI
CHIUDI

12.10.2019

Venchiarutti presidente dei laghi d’Europa

Riccardo Venchiarutti
Riccardo Venchiarutti

L’altro ieri, a Bruxelles, Riccardo Venchiarutti, già sindaco di Iseo per 10 anni e adesso presidente di Visit Lake Iseo, l’organismo che coordina le politiche di promozione turistica dei Comuni che fanno corona al Sebino, è stato nominato dai rappresentanti dei 14 paesi aderenti a nEUlakes, la rete dei laghi europei creata da Iseo a partire dal 2011, presidente della neonata Associazione internazionale nEUlakes, con sede a Bruxelles . «DOPO 8 ANNI di impegno per così dire volontaristico, abbiamo deciso di darci una struttura un po’ più consolidata attraverso l’istituzione di un organismo riconosciuto dall’Unione europea- racconta Venchiarutti-. L’intenzione è di elaborare progetti e perseguire obiettivi che possano attingere ai fondi che l’Ue mette a disposizione delle associazioni internazionali. Penso che potremmo riuscire a mobilitare risorse con cui finanziare, ad esempio, un’operazione seria a tutela della salute del lago d’Iseo, invertendo l’attuale tendenza». A Venchiarutti ha fatto ieri i suoi complimenti, promettendogli il suo sostegno, il nuovo sindaco di Iseo Marco Ghitti: «Una nomina che potrà portare benefici al nostro lago», ha detto Ghitti. Sempre nella capitale europea i rappresentanti del Parco nazionale del lago di Kerkini (Grecia), dell’Associazione dei comuni del lago di Aiguebelette (Francia), delle municipalità di Imatra (Finlandia), Reguengos de Monsaraz (Portogallo), Manzanares el Real (Spagna) e Visit lake Iseo hanno deciso di dar vita a un Gruppo europeo di coesione territoriale nel cui direttivo siede Venchiarutti e alla cui presidenza è stato eletto Jose Calixto, presidente della Comunità del lago di Alqueva in Portogallo.

G.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1