CHIUDI
CHIUDI

13.02.2020

L’addio di Cologne a Massetti

Giorgio Massetti, l’imprenditore vittima di un incidente sul lavoro
Giorgio Massetti, l’imprenditore vittima di un incidente sul lavoro

Imprenditore e professionista stimato, marito e padre adorato, generoso atleta e dirigente sportivo, è stato strappato alla vita troppo presto lasciando tante, tantissime persone in lutto a Cologne dopo la sua tragica scomparsa in uno spaventoso incidente sul lavoro, venerdì scorso. Adesso Cologne si prepara a dare un ultimo e commosso saluto a Giorgio Massetti: dopo il nulla osta del magistrato seguito all’esame autoptico, la salma dell’ingegnere 37enne, padre di due bambine, tornerà in paese per i funerali, fissati sabato mattina. La sua morte era stata causata dalle gravissime lesioni riportate nel terribile incidente avvenuto venerdì scorso. Era mattina e l’imprenditore stava verificando con gli operai della sua ditta, la Immobiliare Sebino, i lavori in corso sulla copertura di un capannone, quello della ditta Mondini spa, per la rimozione dell’amianto. Mentre si trovava su un ponteggio per controllare i lavori che gli operai stavano effettuando, è precipitato da un’altezza di 10 metri. L’improvviso cedimento di un lucernario lo ha tradito e non gli ha lasciato scampo. Nonostante i soccorsi e il trasporto in elicottero, il suo cuore ha cessato di battere subito dopo l’arrivo all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. L’ingegnere era anche un ex giocatore di pallamano e presidente della Handball Franciacorta, la società giovanile vicina al glorioso club della pallamano Cologne: la sua scomparsa ha scosso anche il mondo dello sport, La salma di Massetti, dopo il nullaosta dato ieri, quindi arriverà in paese oggi in mattinata, e sarà composta nella sala del commiato di piazza Garibaldi. La veglia di preghiera è stata fissata per le 18.30 di domani nella parrocchiale, il funerale sarà celebrato sabato alle 10. •

S.DU.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1