CHIUDI
CHIUDI

03.12.2020 Tags: Iseo

La salmonella fa strage di uccelli

Moria di storni nella zina di Cremignane: è una forma di salmonella
Moria di storni nella zina di Cremignane: è una forma di salmonella

La moria di un centinaio di uccelli, nelle ultime settimana, ha allarmato i cittadini del borgo di Cremignane, che in molti dopo aver ritrovato gli storni stecchiti a terra, nei giardini e per le strade, hanno segnalato l’accaduto al Comune di Iseo. Gli episodi ripetutamente segnalati dai residenti hanno attivato la Polizia locale, che dopo aver recuperato alcune carcasse, come da prassi, le hanno portate allo Zooprofilattico di Brescia, per accertare la causa delle morti. In due date diverse, come ultima al 30 di novembre, le analisi di laboratorio hanno dato lo stesso esito. «Sono stati eseguiti esami anatomo-patologici, parassitologici, batteriologici e virologici - hanno spiegato dall’Istituto Zooprofilattico - osservando un quadro caratterizzato da lesioni necrotiche epatiche e splenomegalia tipiche delle forme setticemiche. Dagli stessi soggetti è stato isolato il microrganismo responsabile della mortalità identificato come Salmonella enterica sub. enterica sierotipo hessarek». Un agente che non risulta pericoloso per l’uomo. Dal 2018, esistono dati dall’Istituto zooprofilattico di Brescia, che parlano di queste morti seriali, avvenute nello stesso periodo, a cavallo di novembre e i primi di dicembre. Luogo dell’avvenimento è sempre la Franciacorta, tra Corte Franca, Provaglio e Iseo, (anche per la presenza della Riserva della Torbiera del Sebino) proprio perché la zona è quella prescelta, dalla specie, per svernare, per poi migrare nelle regioni settentrionali ai primi caldi. L’aumento improvviso della mortalità, tale da fare inizialmente sospettare un avvelenamento, non è altro che un focolaio, che nell’arco di pochi giorni elimina un numero consistente di uccelli, e che si ripresenta ciclicamente da alcuni anni. •

S.DUC.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1