La tragedia di Chiari, nulla osta ai funerali di Elion Shala

di Simona Duci
Il corpo è stato restituito ai familiari del 15enne urtato e ucciso da un treno mentre cercava di attraversare i binari della stazione
Il 15enne è morto mentre attraversava i binari a Chiari
Il 15enne è morto mentre attraversava i binari a Chiari
Il 15enne è morto mentre attraversava i binari a Chiari
Il 15enne è morto mentre attraversava i binari a Chiari

La tragica morte di Elion Shala, urtato e ucciso dal treno mentre cercava di attraversare i binari della stazione di Chiari per raggiungere l'uscita della stazione di Chiari, ha sconvolto amici e parenti che hanno voluto ricordarlo anche sui social. Il dramma che si è vissuto domenica ha superato i confini nazionali: in Albania, terra di origine della famiglia del 15 enne, la notizia della immane tragedia è stata ripresa da televisioni e giornali. La morte del ragazzino ha colpito l’intera comunità di Chiari dove il quindicenne studiava, giocava a calcio e aveva molti amici.

La salma  è stata restituita ai familiari

Il pm di turno domenica sera ha firmato il nulla osta per la sepoltura e nelle prossime ore saranno organizzati i funerali. Il magistrato di turno non ha ritenuto disporre l’autopsia sul corpo del quindicenne: la dinamica dell’incidente sembra infatti molto chiara e si sarebbe trattato di una tragica fatalità.

La ricostruzione della tragedia

Secondo quanto è stato ricostruito dagli investigatori (domenica in stazione a Chiari per i rilievi sono intervenuti sia i carabinieri che la polizia Ferroviari) il quindicenne sarebbe sceso dal treno insieme ad alcuni amici, ma mentre questi hanno deciso di utilizzare il sottopasso per superare i binari. Elion avrebbe provato ad attraversarli in superficie.

L’imprudenza è stata fatale: in quel momento in stazione stava transitando un treno diretto a Milano e il ragazzo non se ne è accorto. Il treno l’ha urtato: Elion è stato praticamente sfiorato, ma il colpo è stato violentissimo e ha scaraventato il quindicenne a dieci metri di distanza uccidendolo, con ogni probabilità, sul colpo.

Nonostante il rapido intervento dei soccorritori il ragazzo non ce l’ha fatta, ogni tentativo di rianimarlo è stato inutile. L’impatto con il cemento è stato violentissimo e non gli ha  lasciato scampo.