CHIUDI
CHIUDI

17.06.2019

Le calamità non fanno paura grazie agli angeli del soccorso

La targa alla memoria di Bortolo Boffelli «scoperta» dalla moglie L’associazione   volontari di Sale Marasino ha  celebrato ieri mattina quarant’anni di attività
La targa alla memoria di Bortolo Boffelli «scoperta» dalla moglie L’associazione volontari di Sale Marasino ha celebrato ieri mattina quarant’anni di attività

Da quarant’anni pattugliano il territorio per prestare ogni genere di soccorso. Non sono super-eroi, ma semplici volontari che grazie all’entusiasmo e un solido bagaglio professionale sono diventati un sostegno sicuro nei momenti difficili. E ieri, in occasione dell’anniversario di fondazione, dei Volontari-Associazione alpini di Sale Marasino ha ricevuto un simbolico abbraccio di gratitudine dalla comunità. Il sodalizio, nato nel 1979, è diventato un terminale strategico della rete territoriale di emergenza-urgenza. L’associazione guidata dal presidente Massimiliano Treccani può fare affidamento su 100 operatori che «coprono» un comprensorio che da Marone scende verso la Franciacorta. Il sodalizio, come detto può affrontare ogni tipo di emergenza: da quelle legate agli incidenti stradali, alle attività di protezione civile promosse anche con La presenza di molti amministratori del Sebino e delle delegazioni delle associazioni di volontariato del territorio, sono specchio dell’importanza del servizio svolto dal gruppo di Sale Marasino. LE CELEBRAZIONI si sono svolte ieri nel quartier generale in via Roma: il momento più emozionante è stata la benedizione della targa dedicata a Bortolo Boffelli, volontario fondatore dell'associazione. La targa - scoperta dalla moglie Angela Tirelli - verrà affissa all'interno della sede dei corsi di formazione ospitata nell'ex casello ferroviario del paese. «Il nostro pensiero e il nostro ringraziamento va alle persone che scelsero, 40 anni fa, di dare vita a questo gruppo - ha sottolineato Massimiliano Treccani -. È soprattutto grazie a loro, ai loro insegnamenti, al loro esempio e ai valori che hanno trasmesso che oggi siamo una grande squadra». Dopo la benedizione della targa in memoria di Bortolo Boffelli, il corteo aperto dalla banda musicale di Marone, ha sfilato per le vie del paese. A guidare la parata i soci fondatori dell'associazione, ovvero Giovanni Bettoni, Roberto Burlotti, Amadio Picchi, Bortolo Turra, Andrea Zanotti e Luigi Zanotti. La messa celebrata nella chiesa parrocchiale di Sale Marasino ha chiuso la giornata di celebrazioni. •

Alessandro Romele
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1