CHIUDI
CHIUDI

26.01.2020

Le multe del «T-Red» arrivano in Consiglio

Il sindaco Pasini Inverardi
Il sindaco Pasini Inverardi

Le multe del «T-Red» di via Europa, le contestazioni di centinaia di cittadini sanzionati, i dubbi sui possibili ricorsi e sulla disattivazione dell’apparecchiatura, insomma tutto il gigantesco putiferio e gli annessi delle oltre 4 mila contravvenzioni e le migliaia di punti patente «bruciati», saranno i punti salienti del Consiglio comunale a Passirano indetto per mercoledì 29. MOLTISSIMI cittadini attendo dal sindaco di sapere che cosa si può fare e come andrà a finire, ma anche i consiglieri minoranza scalpitano, per l’attesa seduta pubblica fissata alle 9 del mattino di mercoledì. Al centro del dibattito locale delle ultime settimane, il famigerato rilevatore di infrazioni semaforico, dell’incrocio di via Europa a Camignone, aggiungerà un nuovo capitolo della sua storia. Il sindaco Francesco Pasini Inverardi con la sua giunta, informerà la cittadinanza sulle ultime decisioni prese in merito alla questione: un argomento caldo, che ancora mantiene i toni accesi tra i tantissimi cittadini sanzionati, che stanno ricevendo cartelle per centinaia o migliaia di euro, oltre all’incubo di perdere la patente per i punti decurtati. Nonostante questo sia stato sabotato dal 10 di gennaio, da ignoti vandali, aveva notificato nel giro di un mese e mezzo circa 4000 mila multe creando un tesoretto per la cassa comunale di 450 mila euro. All’ordine del giorno anche la surroga del leader della lista di minoranza Piermatteo Ghitti. A far da portavoce invece, per la minoranza della lista Ghitti, il nuovo eletto al posto dell’ex candidato sindaco del centro destra, che lascia la sua posizione per motivazione strettamente personali, è stato comunicato che sarà Daniel Mingardi.

S.DU.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1