CHIUDI
CHIUDI

06.03.2020

Legata e rapinata in casa la poetessa dialettale

Ha vissuto momenti di sgomento e terrore la poetessa 93enne Elena Alberti Nulli, che mercoledì alle 21.30 è stata aggredita da una banda di rapinatori nella sua abitazione di Castelvèder a Monticelli Brusati. L’anziana stava guardando la televisione nel suo letto, al terzo piano, quando i criminali con passamontagna e guanti hanno fatto irruzione: i tre le hanno legato mani e piedi con il filo del caricatore del telefono cellulare e sono scappati con 300 euro e qualche prezioso. L’autrice dialettale è riuscita a liberarsi: ha avvertito i vicini di casa e il 112. Sembra che uno dei malviventi parlasse italiano, con forte cadenza bresciana: la donna ha avuto tale presenza di spirito da scambiare qualche parola con gli assalitori. •> PAG 19

ROMELE
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1