Maria supera il traguardo del secolo di vita di slancio

Maria Cadei compie 100 anni
Maria Cadei compie 100 anni

Ne ha passati tanti di inverni la signora Maria Cadei di Colombaro di Corte Franca. Esattamente Cento. Il traguardo lo supererà oggi nella Rsa «Cacciamatta» di Iseo che la ospita da qualche tempo. Figlia di Paola e Vigilio, nata nel 1921 e seconda di cinque fratelli (oggi è l’unica vivente) a 15 anni si trasferì a Iseo per lavorare come cameriera in una trattoria locale. Nel 1947 sposò, a Bornato, Fausto Bracchi: lavorava la campagna e curava la casa dei proprietari del terreno di cui, con il marito, era affittuaria. Poi, nel 1958 si ritrasferì a Iseo per gestire l’ortaglia di via Campo: «Viveva con la vendita di piantine e sementi per l’orto - dicono di lei i nipoti -, e passava le sue giornate piegata a raccogliere la verdura che vendeva poi ai fruttivendoli del paese, e in ginocchio a strappare l’erba attorno alle piantine che poi vendeva a mazzetti. La sua buona salute è dovuta a tutto il sole preso durante il suo lavoro: deve averla fortificata». Donna energica, positiva e grande lavoratrice ha cresciuto 3 figli, Francesco, Marisa e Silvana, che le hanno nel tempo regalato cinque nipoti e un pronipote. Rimasta vedova a 61 anni, andò a vivere nel centro di Iseo, in via Sombrico, dove è rimasta fino al 2016, quando è entrata a far parte della grande famiglia della Rsa. Oggi pomeriggio alle 15,30 verrà festeggiata dai parenti, che arriveranno a Iseo anche senza poterla abbracciare a causa dei protocolli anti contagio. La potranno però salutare e vedere, in tutto il suo splendore di neo centenaria, attraverso le vetrate al piano terra della struttura. •

AL.ROM.