CHIUDI
CHIUDI

12.09.2020

Occupazione, boccata d’ossigeno

Il municipio di Gussago
Il municipio di Gussago

«GussagoSiAttiva», atto secondo. Dopo le azioni avviate nel mese di luglio per sostenere famiglie, imprese, associazioni, scuola e giovani, turismo e sostenibilità, che si erano trovate in difficoltà economiche a causa della pandemia, lunedì scorso è stato pubblicato sul sito del Comune franciacortino il «Bando per l’assegnazione di un contributo straordinario a fondo perduto a favore delle attività economiche a seguito dell’emergenza epidemiologica da virus Covid-19» per il quale sono stati stanziati 400mila euro a valere sui fondi trasferiti dallo Stato ai Comuni maggiormente colpiti dal virus. Relativamente alla linea «Imprese e commercio», il primo intervento aveva considerato iniziative quali l’annullamento della tassa di occupazione del suolo pubblico per il periodo 1 marzo-31 dicembre 2020 e la concessione di nuove occupazioni, ma anche la piattaforma di vendita online per i negozi di vicinato e il bando di sostegno alle imprese. La nuova iniziativa, invece, prevede l’assegnazione di un contributo straordinario a fondo perduto del valore di 1000 euro per le attività economiche in difficoltà, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande (dai bar alle gelaterie alle pizzerie), a quelle che offrono servizi alla persona (per esempio i parrucchieri, ma anche i tatuatori), i negozi di vicinato, le attività ricettive (alberghi, bed & breakfast…), e artigianali. Nel caso il numero degli aderenti dovesse risultare inferiore a 400, l’importo dei contributi individuali sarà riconsiderato potendo essere incrementato fino a raggiungere un tetto massimo di 2500 euro. Tra i requisiti necessari per aderire al bando, l’azienda deve essere in attività (e doveva già esserlo nel marzo 2020), avere meno di 10 dipendenti, dimostrare di essere stata chiusa durante la crisi (non necessariamente per tutto il periodo) e di aver subito un calo del fatturato di almeno il 20 per cento. Le domande dovranno essere presentate entro il 16 ottobre utilizzando il portale telematico Hub-Sportello unico del cittadino. Per informazioni sul corretto inoltro della pratica: Ufficio sviluppo economico del Comune (tel. 0302522919). •

M.L.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1