CHIUDI
CHIUDI

17.01.2020

Follie di una famiglia di ladri

La polizia locale di Palazzolo
La polizia locale di Palazzolo

C’è stato un inseguimento da film ieri pomeriggio lungo la «A4». Una corsa ad alta velocità terminata a Colognola (Bergamo), quando una Opel Zafira con a bordo padre, madre e figlio minorenne si è schiantata dopo aver urtato altre due auto. Dopo l’ incidente i tre - il conducente, L.G., rom ricercato, era evaso sabato scorso durante un permesso premio concesso nel mezzo di una condanna a 8 anni di carcere - hanno provato a scappare anche a piedi, ma sono stati bloccati dalla polizia locale di Palazzolo e dagli agenti della stradale di Seriate che li stavano tallonando da molti chilometri. Tutto è iniziato attorno a mezzogiorno, quando i protagonisti della giornata di follia hanno forzato un furgone parcheggiato a Urago d’Oglio rubando gli utensili contenuti: cassette degli attrezzi, trapani e flessibili per circa 4.000 euro. Alle 12,54 la Opel è arrivata a Palazzolo, dove il sistema di rilevamento targhe ha segnalato che era senza assicurazione. La polizia locale si è subito messa in movimento, e l’ha intercettata dando l’alt al conducente. Che non solo non si è fermato, ma per fuggire ha tamponato un furgone. Così è scattato l’inseguimento per le vie di Palazzolo, e poi di Grumello e Pontoglio, dove la Zafira è entrata in autostrada abbattendo le sbarre del casello. Poco dopo anche la stradale si è unita nell’inseguimento, e i due passeggeri dell’auto, una donna e un ragazzo, hanno aspettato che la locale si avvicinasse per aprire le portiere e lanciare addosso all’auto di servizio la refurtiva danneggiandone il parabrezza. Arrivati al casello di Bergamo i tre sono usciti dalla A4 sempre abbattendo le sbarre e dirigendosi verso Colognola: hanno tamponato un’auto in piazza Emanuele Filiberto, poi, pochi istanti dopo, hanno fatto un frontale. Lasciata l’auto sullo spartitraffico sono scesi, dividendosi: il conducente è stato subito preso dalla locale di Palazzolo; gli altri due dalla stradale tra le case di Colognola. Tutti e tre sono stati portati al comando della polizia stradale di Seriate e tutti e tre sono stati arrestati, mentre la vittima del frontale, una 35enne sotto choc, è stata visitata dai soccorritori: non è stato necessario il ricovero. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1