CHIUDI
CHIUDI

17.01.2020 Tags: Chiari

Pirati della spazzatura Multe fino a 3.000 euro per i quattro presi a Chiari

Spazzatura abbandonata nel centro abitato a Chiari
Spazzatura abbandonata nel centro abitato a Chiari

Li hanno presi grazie alle fotografie scattate di nascosto e con un lavoro davvero «sporco», frugando letteralmente nei sacchi abbandonati per trovare tracce anagrafiche degli idioti che abbandonavano spazzatura per la strada. Chiuso il cerchio, gli agenti della polizia locale hanno suonato i campanelli di casa: in una mano avevano le fotografie che li immortalavano come pirati dei rifiuti; nell’altra i verbali. È accaduto nei giorni scorsi a Chiari, e ora i responsabili degli abbandoni stradali rischiano complessivamente 12 mila euro di multa. Sono quattro le persone identificate dagli agenti, e per ognuna la sanzione potenziale tocca 3 mila euro. Molto dipenderà dagli accertamenti dei poliziotti, i quali stanno verificando se i responsabili sono o meno recidivi. Gli abbandoni sono avvenuti nelle vie San Rocco, Don Rinaldi, Cologne e Pontoglio. Come se nulla fosse, invece di seguire il calendario e le modalità della raccolta differenziata i denunciati hanno lasciato per strada i loro sacchi di immondizia. Alcuni in campagna, altri in pieno centro abitato; altri ancora a fianco di alcuni contenitori per il recupero degli olii alimentari. IL MERITO dell’individuazione è della tecnologia e della disponibilità della locale: grazie alle fototrappole è stato infatti possibile avere alcune conferme rispetto agli indizi già raccolti dalla polizia frugando, come detto, tra gli scarti. Già, le fototrappole. Oltre alle due già attive ne sono state «accese» altre due, e altre tre sono in arrivo. «I sacchi e gli abbandoni - spiega Marco Salogni, presidente di Chiari servizi - sono stati controllati dagli operatori e i riferimenti verranno utilizzati dalla polizia locale per emettere le sanzioni. Voglio ricordare che abbandonare un rifiuto è un gesto di assoluta gravità, che in alcuni casi procura conseguenze penali se si tratta di scarti speciali». L’ignoranza sottesa a questi gesti è grande, e i trasgressori spesso nemmeno immaginano quello che rischiano: se non fossero in grado di saldare la multa, il lancio del sacchetto potrebbe valere il blocco dell’auto o il pignoramento del quinto dello stipendio.

M.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1