CHIUDI
CHIUDI

12.07.2020

Polizze, ora è allarme furbetti

Agenti della Polizia locale impegnati in un controllo sulle strade
Agenti della Polizia locale impegnati in un controllo sulle strade

Ne sono stati «pizzicati» un centinaio solo negli ultimi mesi: automobilisti senza copertura assicurativa, ai quali è stato così sequestrato il veicolo. A segnalare negli ultimi giorni la costante presenza di automobili sprovviste di assicurazione è stato il comando della Polizia locale di Rovato che dall’inizio dell’anno, ha di già disposto 118 sequestri (e si tenga presente la quarantena imposta dal Covid). «Il motivo è in parte legato ad un sempre maggior utilizzo del Targa system, che consente di scoprire in tempo reale se un mezzo è rubato, senza assicurazione o con la revisione scaduta - spiega la comandante della locale di Rovato Silvia Contrini - la presenza delle telecamere sul territorio ha migliorato non di poco il lavoro di vigilanza. Proprio per questo siamo soddisfatti della decisione di un ampliamento sull’impianto di videosorveglianza che avverrà a breve sul nostro territorio» andando a completare le area ad oggi scoperte, che necessitano di maggiore sorveglianza. L’installazione avverrà in punti strategici anche nelle frazioni. Rovato non è certo il solo a soffrire del passaggio di vetture irregolari, anche dal comando della polizia locale di Capriolo, i dati sono alti: nell’anno 2019 sono stati 104 i sequestri amministrativi per l’art 193 (Obbligo dell'assicurazione di responsabilità civile), e da gennaio 2020 ad oggi risultano 38 nuovi sequestri. Dal comando di Corte Franca, un’altra conferma: solo nell’ultimo mese, come ha spiegato la nuova comandante Marinka Pezzoni, «i sequestri sono stati 9. Un aumento direttamente proporzionale all’aumento dei punti sorvegliati dalle nuove strumentazioni». •

S.D.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1