CHIUDI
CHIUDI

19.10.2020 Tags: Palazzolo sull'Oglio

Rinasce Forza Italia, la Lega non ci sta

Forza Italia torna ad avere rappresentanza consiliare a PalazzoloStefano Raccagni della Lega
Forza Italia torna ad avere rappresentanza consiliare a PalazzoloStefano Raccagni della Lega

La rottura del gruppo consigliare della Lega di Palazzolo, che aveva sostenuto la candidatura a sindaco di Stefano Raccagni, che ha portato alla costituzione del gruppo Indipendente, con i consiglieri comunale Attilio Bertoli, Mario Menassi, e Daniele Mariani, che ha dato vita a una nuova compagine consigliare costituendo il gruppo di Forza Italia, con Menassi e Mariani, capogruppo. La nuova formazione sostenuta dalla sezione di Forza Italia, rimasta dopo le elezioni senza rappresentanti in consiglio, è stata però criticata da Raccagni, nel cui gruppo, dai cinque consiglieri dopo il voto, è rimasta solo Simona dell’Orto. Alle critiche ha replicato con un comunicato stampa Fabio Terzi, coordinatore della sezione che in poco meno di un mese si è organizzata, raccogliendo ex consiglieri e sostenitori. Nel comunicato stampa, Forza Italia, che in passato con Silvano Moreschi e Alessandro Sala aveva vinto le elezioni a Palazzolo, ha respinto le critiche della Lega, rivendicando non solo libertà di espressione, di critica e di autonomia, ma anche la volontà di unire tutto il centrodestra, su una posizione più vicina ai cittadini. Difficile ipotizzare quale possano essere gli sviluppi politici prima del voto previsto tra due anni, quando Gabriele Zanni, dopo due mandati consecutivi, non potrà essere ricandidato. Nel Consiglio comunale la minoranza con sei consiglieri è ora presente con quattro gruppi consiliari: Alessandro Mingardi, per Mos Fratelli d’Italia, Attilio Bertoli del gruppo Indipendente, Lega con Raccagni e Dell’Orto, Forza Italia con Menassi e Mariani. •

G.C.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1