IL FURTO

Capriolo, rubati i fondi per la mensa dei bisognosi

I volontari della «Mensa di Francesco»:  derubati da ladri senza coscienza
I volontari della «Mensa di Francesco»: derubati da ladri senza coscienza
I volontari della «Mensa di Francesco»:  derubati da ladri senza coscienza
I volontari della «Mensa di Francesco»: derubati da ladri senza coscienza

Alla «Mensa di Francesco» di Capriolo serve un nuovo mezzo di trasporto per il ritiro e le consegne dei pacchi alimentari distribuiti alle famiglie bisognose. Ma i fondi già raccolti per l’acquisto del furgone sono stati scandalosamente rubati da ladri senza vergogna, che hanno scassinato la sede dei volontari.

L’associazione i che aiuta più di 400 persone fragili tra Capriolo e limitrofi, oltre a collaborare con i tribunali e i servizi sociale per il recupero dei detenuti, ha aperto da qualche giorno una raccolta fondi per l’acquisto di un furgone usato. Ma i primi soldi raccolti sono già spariti. Il ladro è passato da una finestra e ha scassato la cassetta salvadanaio che si trovava in un locale all’interno della sede di via Miola: 350 euro di refurtiva, nulla di più, ma erano soldi che con tanto sacrificio i volontari e anche qualche assistito avevano raccolto per una giusta causa.

«Ne avrebbero beneficiato tutti - ha commentato delusa Mina Rota, vicepresidente del sodalizio -: e pensare che quei pochi euro sono stati donati anche da persone che non hanno nemmeno da mangiare tutti i giorni, è un colpo al cuore. Noi volontari ci mettiamo anima e corpo ogni giorno, ma in questi casi il morale cade a terra». Sono anni di duro impegno per il gruppo di volontariato che vive grazie alle offerte». Sono anni duri per il gruppo di volontariato che vive grazie alle offerte della gente e all’impegno dei volontari, che tra il periodo Covid e l’avviso di sfratto arrivato nell’agosto 2021 non hanno mai fatto passi indietro e non ne faranno. Ma intanto il furgone è una necessità urgente e la raccolta di fondi deve purtroppo ricominciare da zero. «Ora la priorità è riuscire a trovare i fondi per questo furgone – ha spiegato la vicepresidente -. Ci servono circa mille euro oltre ai passaggi di proprietà e assicurazione. Confidiamo in qualche donatore che voglia aiutarci. Non possiamo permetterci di fermare l’attività». Se qualcuno volesse aiutare, i riferimenti sono: Mensa di Francesco, Iban: It48h 085145376 0000000122217 alla Bcc dell’Oglio e del Sebino. •. S.Duc.