Sanità, una cura fino alla fine

Il direttore generale Mauro Borelli
Il direttore generale Mauro Borelli
Il direttore generale Mauro Borelli
Il direttore generale Mauro Borelli

L’obiettivo era formare operatori sanitari in grado di assicurare le migliori terapie migliorare la qualità della vita del paziente terminale e dei suoi famigliari per ridurre il dolore, affrontando la malattia fatale con il calore e il sostegno degli affetti. Il corso, (80 ore con esperti e specialisti, in 10 incontri iniziati il febbraio) si è svolto nel Teatro Sociale di Palazzolo, che ha messo a disposizione attrezzatura audio video e gli spazi. «La Cura nella cura» era il titolo corso di formazione, con esperti e specialisti, per professionisti della salute per l’assistenza di cure palliative. Organizzato dall’Asst Franciacorta, sponsorizzato da Fondazione Guido Berlucchi, patrocinato dell'Università di Brescia con le reti delle palliative ospedaliere e a domicilio, il corso è stato fortemente voluto da Mauro Borelli, direttore generale dell’Asst, il corso è stato diretto da Alessandra Ramera e Anna Borsari e seguito da 42 infermieri e medici di base, che hanno espresso una valutazione molto positiva sul corso: «Abbiamo imparato vivendo un’esperienza che ci ha cambiato, arricchendo con nuovi punti di vista il nostro orizzonte professionale, e sviluppando una sensibilità che ha migliorato il nostro rapporto con gli altri». Per molti il corso è stato un salto di qualità importante perché ha fatto vivere loro una nuova dimensione della professione che ha cambiato la visione del paziente: «L’esperienza nelle famiglie, vicino a chi combatte la malattia - raccontano - ci ha fatto riportare in primo piano la persona, con i suoi affetti, i suoi sentimenti e la sua famiglia separandola dalla malattia, con cui spesso viene identificata». Per la cerimonia di conclusione del corso, al teatro Sociale, in sala c’erano Giuseppe Solazzi, direttore sociosanitario dell’Asst, che ha avviato il corso ed è da poco in pensione, con il successore Paolo Schiavini e, il direttore Sanitario dell’Asst, Jean Pierre Ramponi. Un successo: Giambattista Bruni Conter, presidente della Fondazione Guido Berlucchi, ha preannunciato la sponsorizzazione di una replica del corso. •. G.C.C.