CHIUDI
CHIUDI

31.03.2020

Scuola più bella e accogliente con l’alleanza pubblico-privato

L’ampliamento sarà realizzato nell’area del polo «Gianfranco Miglio»
L’ampliamento sarà realizzato nell’area del polo «Gianfranco Miglio»

Simona Duci Tre milioni e mezzo di euro, per consentire di aumentare l’offerta di 210 posti. Uno sforzo, non indifferente, legato al progetto, che è già stato approvato, per una nuova scuola a Adro. «LE RICHIESTE da parte delle famiglie sono aumentate negli ultimi tempi, ma la nuova struttura utile per rispondere ai bisogni rappresenta un intervento già previsto, in esecuzione del programma iniziale del 2009», sottolineano i vertici dell’Amministrazione del Comune franciacortino, spiegando che in pratica il progetto scolastico aveva già saputo prevedere con lungimiranza le esigenze del prossimo futuro. Ribadito il patto venerdì sera, all’opera di via Nigoline si aggiungerà un nuovo e forse definitivo tassello. L’ampliamento, che sarà concretizzato nell’area del polo scolastico «Gianfranco Miglio», consentirà di potenziare il servizio di accoglienza per i più piccoli. L’intera operazione sarà realizzata grazie a un partenariato pubblico-privato, del quale il sindaco Paolo Rosa ha sottolineato l’importanza: «L’ottica è sempre la stessa - ha detto il sindaco di Adro - e da sempre legata al piano iniziale, ovvero creare sul territorio comunale un grande polo scolastico che possa garantire un contenitore poliedrico utile alle nuove generazioni. I tempi moderni ci permettono di prospettare ai nostri figli una realtà unica. L’impegno di trovare le risorse necessarie per concludere il piano nel tempo continuerà su questa strada». L’intenzione dell’Amministrazione è di far spostare la storica scuola «La Vittoria», nello spazio in costruzione, con l’avvio del nuovo anno scolastico. Il motivo è semplice: attualmente questa struttura trova spazio all’interno di uno stabile degli anni ’70, «Un edificio con aree piccole e vecchie, sul quale non si possono fare ammodernamenti - ha chiarito il sindaco Rosa -. Le caratteristiche della nuova struttura, realizzata con criteri all’avanguardia, potranno certamente alleggerire il carico di lavoro, garantire minori consumi, oltre a maggiori sicurezza e flessibilità di gestione». GLI SPAZI saranno suddivisi tra la parte dedicata alla scuola per l’infanzia, con una capacità di 150 posti articolati in sei sezioni per venticinque alunni, con l’aggiunta del servizio per i più piccoli, iscritti all’asilo nido, che ne potrà accogliere sessanta. Il piano d’opera prevede un edificio in linea con gli standard delle normative antisismiche e a basso impatto energetico. Al suo interno sarà realizzato anche un locale adibito all’allattamento, mentre un sistema di videosorveglianza consentirà di garantire una maggiore sicurezza in più direzioni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1