CHIUDI
CHIUDI

15.05.2019

Spazio nobile per gli studenti la sala studio apre i battenti

L’ex palazzo Almici Frugoni ospiterà la sala studioIl municipio di Coccaglio: in primo piano i servizi per la scuola
L’ex palazzo Almici Frugoni ospiterà la sala studioIl municipio di Coccaglio: in primo piano i servizi per la scuola

Da anni sono costretti a «migrare» nelle sale studio di altri paesi, a Chiari e a Rovato ma anche Palazzolo e a Brescia. Ma ora l’esodo degli studenti coccagliesi in cerca di tranquillità e concentrazione sta per finire perché al primo piano dell’ex-palazzo Almici-Frugoni, oggi di proprietà comunale, è in arrivo una sala studio a loro dedicata. «AVRÀ 24 POSTAZIONI e sarà accessibile tramite le tessere magnetiche bibliotecarie con apertura anche fino alle ore 23 - spiega l’assessore alla Cultura Silvia Borra - inoltre offrirà una lavagna interattiva e potrà essere utilizzata anche per convegni, seminari o semplicemente per attingere informazioni storiche su Coccaglio, sull’importanza del volontariato e sul rispetto ambientale attraverso la consultazione di un totem digitale». «Ringraziamo l’Aido di Coccaglio e il suo presidente Lino Lovo che hanno finanziato tutti gli arredi e per la loro fattiva collaborazione nella realizzazione di questa sala che, non a caso, verrà intitolata alla loro benefattrice Giulia Trezzi e al loro volontario Renato Ghidini e ringraziamo anche gli sponsor che hanno sostenuto l’iniziativa» aggiunge Borra. Il taglio del nastro della nuova sala è previsto domenica pomeriggio alle ore 15. Da settimane l’ex palazzo Almici Frugoni è al centro dell’importante opera di riqualificazione che ha ottenuto un finanziamento da 380mila euro erogati da Fondazione Cariplo e che interessano anche i locali della biblioteca civica, che per altro è già stata spostata provvisoriamente in via Martiri della Libertà. «Pertanto la nuova sala sarà aperta stabilmente quando saranno ultimati i lavori di ripavimentazione dell’ingresso del palazzo operativa, ai primi di giugno» avverte l’assessore alle Politiche per il Territorio Fabrizio Rocco. IN OCCASIONE della cerimonia, il gruppo comunale Aido di Coccaglio e la sezione provinciale di Brescia, alle ore 9.30 alla Casa della Solidarietà organizzano un incontro internazionale per la costituzione della Federazione Europa Donatori Organi (Fedo) che tra l’altro vedrà la presenza dei presidenti delle varie associazioni nazionali del settore di Italia, Francia, Belgio e Spagna. Nel pomeriggio, alle 16, all’antica pieve coccagliese all’interno dell’antico castrum, è anche in programma il concerto di primavera del civico corpo bandistico coccagliese diretto dal maestro Marco Paruta. Durante l’esibizione musicale, alla quale interverranno le giovani allieve delle scuole coccagliesi «Arte e Danza» e «Gocce di Danza» verrà consegnata anche la borsa di studio Laura Bianchini alla vincitrice del concorso riservato agli studenti di giurisprudenza. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Paolo Tedeschi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1