CHIUDI
CHIUDI

30.09.2020

Strade senza rischi, Coccaglio mette in sicurezza il suo cuore

L’attraversamento pedonale di largo Giuseppe  GaribaldiPiazza Marenzio sarà l’ombelico del pacchetto di interventi di messa in sicurezza da 420 mila euro L’incrocio teatro del tragico incidente costato la vita a un pensionatoUna veduta satellitare dell’area interessata dai lavori più importanti
L’attraversamento pedonale di largo Giuseppe GaribaldiPiazza Marenzio sarà l’ombelico del pacchetto di interventi di messa in sicurezza da 420 mila euro L’incrocio teatro del tragico incidente costato la vita a un pensionatoUna veduta satellitare dell’area interessata dai lavori più importanti

Un investimento di 420 mila euro per la messa in sicurezza delle strade, degli attraversamenti pedonali e dei parcheggi. L’operazione avviata a Coccaglio ha attinto dai fondi pubblici stanziati da Regione e Governo per uscire dalla strettoia della pandemia. In particolare con 70 mila euro erogati dal ministero dell’Economia, annuncia il consigliere delegato alle Politiche per la rigenerazione urbana Fabrizio Rocco, si stanno riasfaltando le vie Vittorio Veneto, Adelchi Negri, don Remo Tonoli, Don Primo Mazzolari, vicolo Ospedale Vecchio, via della pista ciclabile del parco degli Alpini e di alcuni segmenti di via Viassola. «ENTRO LA FINE di ottobre - rimarca Rocco -, apriranno i cantieri per la posa del nuovo asfalto in viale Enrico Mattei, via Papa Giovanni XXIII, via Francesca, dell’ingresso di viale del Lavoro e dell’Industria. Al via anche l’allestimento della nuova segnaletica». In questo caso saranno impiegati i 120 mila euro finanziati dalla Regione. Altri 100 mila euro erogati da Milano saranno impiegati per la messa in sicurezza gli attraversamenti pedonali di piazza Marenzio, cuore del centro storico, tagliata in due dal tratto urbano della trafficata strada provinciale 11. E proprio all’incrocio con via Monauni a dicembre venne travolto e ucciso da un’auto il pensionato di 85 anni Luciano Lenza. Una tragedia che ha riportato alla ribalta la pericolosità intrinseca della zona. «Entro la fine di ottobre renderemo più sicuri e visibili grazie a una nuova illuminazione e una segnaletica specifica gli attraversamenti pedonali di piazza Marenzio, l’intersezione tra Largo Garibaldi-via Vittorio Emanuele con via Monauni e l’intersezione tra via Guglielmo Marconi e Largo Torre Romana», rimarca Rocco. Infine grazie ad altri 130 mila euro regionali a fine ottobre partirà la riqualificazione della zona sud di piazza Europa, sede del mercato settimanale e serbatoio di parcheggio delle auto di clienti e utenti della farmacia comunale, degli uffici postali, del bar e dei negozi. Nel corso degli anni le piante e il continuo transito delle auto hanno sconnesso fortemente la pavimentazione creando situazioni di pericolo per la cittadinanza, per i mezzi del mercato rionale. «Il progetto prevede il riassetto della pavimentazione, l’adeguamento dei posti auto, l’eliminazione dei filari di piante, la posa di nuovo arredo urbano e alberi, la creazione di una zona pedonale con panchine, la posa di una fontana centrale e di aiuole verdi», conclude Rocco. •

Paolo Tedeschi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1