CHIUDI
CHIUDI

25.10.2020 Tags: Ospitaletto

Strage di pesci, caccia agli inquinatori

Il corso d’acqua si è improvvisamente punteggiato di pesci morti
Il corso d’acqua si è improvvisamente punteggiato di pesci morti

Una moria di pesci, anzi una vera e propria strage a giudicare dall’agghiacciante «conta dei morti» affiorati ieri mattina sulla superficie della seriola a Ospitaletto. Si tratta senza alcun dubbio del risultato di un atto di inquinamento del corso d’acqua, se doloso, colposo o accidentale si vedrà: sono in corso accertamenti e l’Amministrazione comunale promette ai cittadini di andare fino in fondo e di mettere i responsabili di fronte alla giustizia. Proprio alcuni cittadini avevano segnalato la situazione al Comune, ed è a oro in particolare che il sindaco si è rivolto sul canale Facebook del Comune. Dichiara il sindaco Giovanni Battista Sarnico: «Ringrazio i cittadini per la segnalazione di questa mattina che ha rilevato una situazione inaccettabile con aggravante recidiva; la Polizia locale è intervenuta subito in zona (via Serlini) con sopralluoghi e rilievi coinvolgendo le autorità sanitarie competenti, Ats, campionamento dell’acqua e analisi sui pesci, avviando indagini per identificare i responsabili. Tutti i documenti verranno consegnati alla Procura della Repubblica. L'Amministrazione e - conclude - è in prima linea per garantire il rispetto dell'ambiente, ricordando sempre la “Laudato Si” di Papa Francesco: dobbiamo rivalutare il nostro rapporto con l’ambiente, prendercene cura per rispetto delle generazioni future, che faranno i conti con le conseguenze delle nostre azioni». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1