CHIUDI
CHIUDI

31.07.2020

Terremoto Caimi:
conto alla
rovescia per il commissario

Alexander Nisi, vicesindacoIl municipio di Rodengo Saiano: se le dimissioni del sindaco non verranno ritirate, dal 18 agosto scatterà di nuovo il commissariamento
Alexander Nisi, vicesindacoIl municipio di Rodengo Saiano: se le dimissioni del sindaco non verranno ritirate, dal 18 agosto scatterà di nuovo il commissariamento

Con un breve testo protocollato mercoledì e indirizzato al prefetto e al presidente del Consiglio comunale di Rodengo Saiano, Luigi Caimi ha comunicato la sua «irrevocabile decisione di dimettersi dalla carica di sindaco» attribuendola a «gravi motivi personali e di salute». In base alle norme, le dimissioni presentate dal sindaco diventano efficaci e irrevocabili trascorsi 20 giorni dalla loro presentazione al Consiglio e quindi, in mancanza di revoca, allo spirare del 18 agosto il Consiglio sarà sciolto e un commissario prefettizio «traghetterà» il Comune alle prossime elezioni. IL VICESINDACO Alexander Nisi ha fatto sapere con un comunicato stampa di aver ricevuto dal sindaco Caimi l’incarico di «seguire in prima persona una serie di situazioni rimaste in sospeso a seguito delle sue dimissioni, a dimostrazione del rapporto di fiducia che ci contraddistingue». Nel comunicato si anticipa che «inizieranno i lavori del nuovo parco di Padergnone in via Paolo VI e nuovi giochi per bambini saranno installati nel parco del Frantoio». IL COMUNICATO si chiude con un ringraziamento al sindaco Caimi «per avere condiviso insieme a tutta la giunta comunale il cammino intrapreso. Un percorso condiviso che, a differenza di quanto alcuni cercano di far trasparire nelle ultime ore, non ha mai conosciuto momenti di attrito all’interno della giunta». Raggiunto da Bresciaoggi, Nisi ha affermato che su richiesta di Caimi in questi ultimi giorni di governo affronterà la «questione centro sportivo e sua ripartenza», e che cercherà «di arrivare all’approvazione del progetto esecutivo della rotonda di via Brescia per ricevere così i fondi regionali e consentire la realizzazione dell’opera anche a governo concluso». DALL’OPPOSIZIONE, Francesco Andreoli, capogruppo dei «Moderati per Rodengo Saiano» si augura che il commissario «riesca a rimediare agli errori compiuti dalla maggioranza» e assicura «la totale collaborazione perché siamo sì minoranza, ma in primis siamo consiglieri comunali, responsabili nei confronti dei cittadini dell’amministrazione della cosa pubblica». Anche la capogruppo di «Progetto Comune» Rosa Vitale, conferma la «completa disponibilità a una collaborazione costruttiva» e auspica si riesca a «dar seguito alle decisioni già prese in Consiglio comunale». •

Mario Leombruno
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1