CHIUDI
CHIUDI

19.10.2019

Turismo sul Sebino, informazioni «fai da te»

Lago d’Iseo: accoglienza e orientamento restano punti dolentiInformazioni ai turisti: viene a mancare la struttura della Provincia
Lago d’Iseo: accoglienza e orientamento restano punti dolentiInformazioni ai turisti: viene a mancare la struttura della Provincia

È ufficiale: anche sul Sebino, dal primo giorno di novembre, l’Infopoint della Provincia di Brescia con casa a Iseo cesserà l’attività di promozione e informazione turistica. L’ufficio sul lungolago, nello stabile che ospita anche la sede dell’associazione Visit Lake Iseo e la CoopTur, occupa attualmente due addetti: uno andrà in pensione a Marzo, l’altro verrà ricollocato in altra struttura. «A DIRE IL VERO - conferma Simone Archetti, delegato per il Turismo a Palazzo Vantini - non c’è nulla di certo. Stiamo lavorando per trovare una soluzione, poiché riteniamo inconcepibile che in un paese come il nostro, e per quello che rappresenta per tutto il territorio, non ci possa essere un Centro informativo provinciale». Che fare allora? «La settimana prossima - continua il consigliere - il sindaco Marco Ghitti incontrerà i referenti della Provincia per parlare di questa situazione. Solo dopo questa riunione ne sapremo di più. Quello che è certo è che intendiamo trovare un modo per favorire la continuazione del servizio». IL RESTO DEL LAGO d’Iseo però, in questi ultimi anni, ha forse trovato la quadra. Ogni paese ha il suo Punto Informativo e di promozione turistica, gestito direttamente dai Comuni o da gruppi di volontari: a Marone, Sulzano, Montisola e (a partire dal 2020) Paratico hanno scelto di incaricare proprio «Visit Lake Iseo» della gestione, aprendo una via che sembra la soluzione più coerente. Il consorzio è infatti una rappresentanza di tutto il territorio, compreso quello della sponda orobica: dalla sua fondazione si occupa di promozione e valorizzazione del Sebino in tutto il suo insieme, e dirigere simultaneamente ed in modo coordinato i vari uffici potrebbe dare una ulteriore spinta turistica. Sul Sebino ci sono tre Infopoint: i due bergamaschi (Sarnico e Lovere) sono gestiti dai Comuni in accordo con l’ente sovracomunale e proseguiranno la propria attività, mentre il «taglio» novembrino interesserà anche i due presenti in Vallecamonica, a Boario e a Ponte di Legno. •

Alessandro Romele
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1